aiutano ad aiutarsi

Capita a volte di passare dei periodi negativi. Perché nell’amore, nel lavoro, nei rapporti con gli altri e, più in generale, nella vita ci vuole fortuna sopra ad ogni altra cosa.
Poi all’improvviso tutto cambia e l’amore svanisce, il lavoro ti mette alla prova, le finanze fanno acqua da tutte le parti e non importa quanto brava e buona e diligente tu sia stata in passato; e non importa se hai 15 o 36 o 44 anni: devi ricominciare tutto daccapo. Ti siedi alla tua scrivania improvvisata (che in realtà è un tavolo da giardino)e fai un piccolo inventario di ciò che ti rimane, compri un’agenda (o te la regala papà) e riordini la tua casa: da qualcosa bisognerà pur cominciare.
Ed il punto di partenza sei tu, perché se gli altri ti abbandonano tu sei sempre rimasta fedele a te stessa, ti sei amata ed hai creduto in te ed in fondo sei la migliore amica che potessi desiderare.
Se ti vuoi bene allora hai fatto già il 50% del lavoro ed hai capito che bisogna provare a star meglio.
Del resto che altro fare? Se ce l’hai fatta una volta perché non questa?
Quindi…si ricomincia! Ma non da soli: la famiglia, quella vera, ti sostiene.
 
E poi anche alcuni preparati naturali possono dare una mano…
wp_20160830_12_21_36_pro
 
REMEDIA HONEYSUCKLE dose 10 ml  €10,00
 
I Fiori di Bach si possono rivelare preziosi alleati nei momenti di difficoltà.
Quando per la prima volta qualche mese fa mi sono approcciata ad essi, ho potuto constatare che si tratta di un universo piuttosto complesso ed affascinante.
C’è eventualmente una tipologia di scelta “istintiva”, ossia scegliere guardando le immagini dei fiori senza sapere niente al riguardo se non il loro aspetto. Io invece ho semplicemente letto le caratteristiche di ciascun fiore per valutare se ci fosse qualcosa che potesse fare al caso mio. Ed Honeysuckle mi è sembrato calzasse a pennello…
 
<< La persona Honeysuckle è troppo attaccata al passato, nostalgica e convinta di non trovare più la felicità simile a quella che ha conosciuta o vissuta. Il fiore stimola la capacità di vivere il presente, di evolvere e crescere >>
 
wp_20160830_12_21_52_pro
OLFATTIVA ABETE BIANCO 120 ml  €15,90
 
Ma anche l’aromaterapia può venirci incontro! Mi piace vaporizzare Abete Bianco in particolar modo sul cuscino, le lenzuola…. ma anche addosso. 
 
<<Considerato l’albero della luce nelle più antiche tradizioni. L’olio essenziale è estratto da foglie e rametti di questa maestosa conifera e ci restituisce la forza di un albero cresciuto sulla roccia, sferzato dal vento. Il suo profumo fresco e balsamico ci rende solidi e resistenti quando il percorso sembra impervio, ci protegge come le lunghe fronde della pianta fanno con i piccoli animali che vivono nei climi ostili in cui cresce.
L’abete è, nelle antiche tradizioni pagane, l’albero che simboleggia il solstizio d’inverno: si fa custode della luce e di una promessa di cambiamento. Quando si teme per il proprio futuro e ci si sente incerti, l’olio essenziale di Abete Bianco dissipa i dubbi e dona fiducia nel proprio cammino, conferisce forza interiore nelle difficoltà >>
 
A questo punto probabilmente dovrei dire se ho riscontrato qualche giovamento dall’utilizzo di questi prodotti e se ritengo siano essi indispensabili in un cammino di guarigione ma la verità è che non lo so. Di certo nei momenti NO non saranno 4 goccine sotto la lingua a farvi stare meglio o una nuvola di profumo. Ma possono aiutare… insieme al tempo, alla capacità di adattamento e all’amor proprio. Effetto placebo? Chissà… ma se può servire perché no? Il solo gesto è un piccolo atto d’amore verso noi stessi, come a dire: voglio stare bene, di nuovo e meglio di prima. E mi aiuto come posso. Mi aiuto ad aiutarmi.
 
L.  
 
Annunci

kit di sopravvivenza a brevi(ssime) trasferte

 
Squadra che vince non si cambia.
Roma 27-28 febbraio. Milano 12-13 marzo.
Due mini trasferte a poca distanza l’una dall’altra, ergo usiamo lo stesso kit! 
Pochi prodotti indispensabili, piuttosto validi, per portare un po’ della nostra casa ovunque si vada e, naturalmente, per sentirci sempre al top (almeno dal punto di vista cosmetico perché, per il resto….. lasciamo perdere!)
 
PER IL VISO
WP_20160310_20_42_23_Pro
Non occorre nulla di più che struccare, detergere ed idratare: scrub, maschere e altre diavolerie le lasciamo confinate nelle mura domestiche (le terremo senz’altro presenti per trasferte più lunghe).
 
Lo strucco è affidato allo strumento più pratico che ci sia, ossia le salviettine! Per le mie esigenze si rivelano sempre la soluzione ottimale, perché non trucco gli occhi (salvo un po’ di correttore minerale) e anche sul viso mi mantengo leggera! Inoltre se si scelgono le classiche salviettine da cambio pannolino (come queste, ottime, Vivicot Bio), piuttosto che quelle prettamente struccanti, si riescono a coniugare più esigenze: tenendole in borsa/zaino si possono utilizzare all’occorrenza anche per pulire le mani al volo o per darsi una rinfrescata. Per quanto possa essere una confezione più ingombrante da portarsi appresso è pur vero che risolvono molte situazioni!
 
Tornando al viso, la detersione non è da sottovalutare! Il detergente antiossidante Domus Olea Toscana, nel pratico formato travel size da 50 ml si è rivelato utile e funzionale! Essendo un 3 in 1, si può utilizzare anche su corpo e capelli, ma non posso recensirvelo in tal senso semplicemente perché non l’ho testato. Sul viso, invece, l’ho usato anche a casa! L’avevo scoperto durante la mia skin care notturna all’aeroporto di Schiphol: mi piace, non è particolarmente aggressivo ma va usato in piccole quantità perché genera più schiuma di quel che vi andrà di risciacquare, credetemi! Ad ogni modo ho ridimensionato il mio entusiasmo delle prime impressioni e sono contenta di aver acquistato solo la travel size (peraltro riutilizzabile)!
 
Per l’idratazione ho voluto portare un campioncino (questione di spazi). Con la quantità di pochi ml si riesce a coprire l’intera area di viso, contorno occhi e collo, sia la sera che il mattino seguente, per cui i samples sono sempre la scelta migliore in questi casi! Nello specifico ho scelto l’Emulsione Viso Antiossidante Biofficina Toscana!
La cura delle labbra, invece, è una storia a parte ma di cui abbiamo già parlato in maniera estesa QUI: la Crema per Labbra di Remedia è stata un’ottima compagna di viaggio, lo confermo!
 
PER IL CORPO
WP_20160310_20_46_22_Pro
Iniziamo con una bella doccia! L’Erbolario ha sfornato le utilissime versioni travel size di alcune delle sue più celebri linee, come ad esempio l’arcinota “Papavero Soave” (ma quant’è più simpatico “Sweet Poppy”??!). Non è un prodotto naturale o certificato in alcun modo, ma la formulazione e l’inci sono ok! A parte il pack delizioso (e riutilizzabile) è un ottimo prodotto: un gel piuttosto denso, ne basta poco e produce una gradevole schiuma! Ha una buona resa e, proprio per questo, vi durerà ben oltre una piccola trasferta! Profumo non eccessivo ma delicato, femminile e floreale! Conserverò sicuramente la boccetta!
 
Proseguiamo con il suo fratellino, la crema corpo “Papavero Soave”: idem come sopra, profumo delizioso, assolutamente non proibitivo da utilizzare in combo! Idratazione garantita per tutto il giorno e un buon livello di comfort! Se vi piace abbondare con le quantità non sarà comunque stucchevole! Ribadisco che le mini size siano una genialata: oltre all’indiscussa praticità del portarsi dietro piccole quantità, danno anche la possibilità di poter testare per qualche giorno un prodotto senza lanciarsi nell’acquisto delle full size allo sbaraglio! Ho visto che tra le proposte manca la linea Goji (damn!), ma di sicuro testerò qualcos’altro (ammesso che, come Sweet Poppy, abbia un buon inci)!
 
La crema mani al Tiglio di Remedia, come il balsamo labbra, ha già avuto il suo momento di gloria pochi post fa!
 
Non come profumo ma nel suo ruolo di deo ho portato in giro “Acqua dell’Angelo” di Olfattiva, nel pratico formato da 20 ml e con tanto d’involucro originale a protezione della boccetta (a-d-o-r-o). Ho già approfondito la questione dell’utilizzo dei profumi Olfattiva come deodoranti (QUI) e ribadisco la loro efficacia! In particolare la scelta della delicata Acqua dell’Angelo non è stata casuale: dovendo già usare un idratante profumato, non volevo aggiungere altro profumo. Oltre ad avere un odore lieve e poco persistente, non arrossa le ascelle (come invece capita con Litsea, ad esempio)! Ricordate che, se siete sensibili all’alcool, non è il caso di fare questo esperimento!
 
Altro grande amico fedele ed indispensabile è il proteggi-slip, in particolar modo del tipo ripiegato in bustina! Questi sono i fratellini dei già noti Vivicot “distesi” che uso quotidianamente. Inutile dire quanto sia comodo il piccolo formato confezionato singolarmente ma, attenzione! Cercate di tenerli in una pochette e non buttarli a caso in borsa perché l’involucro non è molto resistente e tende ad aprirsi più facilmente di quel che dovrebbe!
Poche ore a disposizione ma così tante belle cose viste….
Ora appendo lo zaino al chiodo e ne riparliamo in estate!!
 
L.
ps: la mostra “Alfons Mucha e le atmosfere Art Nouveau” a Palazzo Reale, Milano, è imperdibile!! Mancano pochi giorni alla chiusura, affrettatevi!!

Cellulite & o.e.

Gli o.e. da soli, veicolati da nulla più di un buon olio di mandorle dolci, senza l’aiuto di alcun estratto, possono aiutarci a combattere la cellulite?
Quando cerchiamo un prodotto anti-cellulite non lo vogliamo forse con un inci quanto più carico possibile? Io sì, ma mi sono spesso chiesta se, come a volte accade nella vita, anche per la cellulite bastasse meno per ottenere risultati migliori.
Non resta che provare, allora! E credere negli o.e. che tanto possono fare per il nostro benessere, se usati nella maniera corretta.
Non sono un’esperta di o.e. ma Olfattiva sì, e quando la scorsa estate ha lanciato sul mercato “Bella Dietro” circolazione & detox mi hanno da subito intrigata!
Il periodo migliore a mio avviso per usare un prodotto oleoso sul corpo è l’estate perché gli oli vanno massaggiati su pelle umida: dunque bagno/doccia e un buon massaggio. Meglio quindi se la temperatura è ideale per temporeggiare prima di tuffarsi tremanti nell’accappatoio con un principio di bronchite, come invece accade in inverno. Tuttavia se fa tanto caldo, come è accaduto per l’appunto lo scorso anno, non tutte amano avere la pelle unta (specie cosce e glutei, che sulle sedie in fintapelle dell’ufficio subiscono un costante effetto sauna). Persino io ho usato per la mia body care oli in piccolissime quantità (QUI) oppure texture leggere (QUI) e addirittura gel (QUI)….
Ho posticipato l’acquisto a settembre, mese in cui ancora fa ragionevolmente caldo ma non si scivola dalle sedie…
BELLA DIETRO circolazione, Olfattiva  200 ml €23,00
inci: artemisia absinthium herb oil, laurus nobilis leaf oil, rosmarinus officinalis leaf oil, juniperus communis fruit oil, citrus limonum peel oil expressed, prunus dulcis oil.
WP_20151223_08_53_11_Prodal sito:
Il potere linfodrenante del Ginepro,
la depurazione del Limone,
la microcircolazione del Rosmarino,
l’ossigenazione dell’Alloro,
la lipolisi dell’Incenso.

Limone (Citrus limonum)
– tonificante del sistema circolatorio: stimola la circolazione linfatica e venosa, rafforza i vasi sanguigni e fluidifica il sangue (efficace in caso di gambe pesanti, edemi, cellulite, vene varicose e fragilità capillare)
– purificante della pelle
– promuove la formazione di nuove cellule dell’epidermide, combatte i processi d’invecchiamento cellulare, favorendo, al contempo, la cicatrizzazione (contro rughe, smagliature)

Rosmarino (Rosmarinus officinalis)
– lipolitico, contrasta la cellulite e le adiposità localizzate
– stimolante del sistema linfatico
– stimola la circolazione, favorisce l’ossigenazione dei tessuti
– astringente
– sulla pelle ha un effetto tonico, antisettico e purificante

Ginepro (Juniperus communis)
– defaticante
– depurativo, combatte l’acne e riequilibra la pelle grassa e impura
– linfodrenante (indicato in caso di edemi, ritenzione di liquidi)
– indicato in casi di sovrappeso e insufficienza circolatoria

Mirto (Myrtus communis)
– dermopurificante
– equilibrante ed ossigenante per i tessuti
– azione astringente sulla pelle grassa, infiammata e acneica

Alloro (Laurus nobilis)
– depurativo e riequilibrante della pelle
– stimola la microcircolazione, favorendo l’ossigenazione e il nutrimento dei tessuti

BELLA DIETRO detox, Olfattiva  200 ml €23,00
inci: boswellia carterii oil, myrtus communis oil, citrus bergamia peel oil expressed, litsea cubeba fruit oil, citrus reticulata peel oil, eucalyptus dives leaf oil, citrus limonum peel oil expressed, prunus dulcis oil.
WP_20151223_08_49_25_Prodal sito:
L’ossigenazione del Mirto,
il linfodrenaggio del Limone,
la rigenerazione dell’Incenso,
la lipolisi dell’Eucalipto.

Limone (Citrus limonum)
– tonificante del sistema circolatorio: stimola la circolazione linfatica e venosa, rafforza i vasi sanguigni e fluidifica il sangue (efficace in caso di gambe pesanti, edemi, cellulite, vene varicose e fragilità capillare)
– purificante della pelle
– promuove la formazione di nuove cellule dell’epidermide, combatte i processi d’invecchiamento cellulare, favorendo, al contempo, la cicatrizzazione (contro rughe, smagliature)

Eucalipto(Eucalyptus dives)
– tonifica e restituisce tono al derma
– scioglie le adiposità (lipolitico)
– purifica la pelle dalle tossine

Mirto (Myrtus communis)
– dermopurificante
– equilibrante ed ossigenante per i tessuti
– azione astringente sulla pelle grassa, infiammata e acneica

Incenso (Boswelia serrata)
-lipolitico, scioglie gli accumuli di grasso

Il pack è in plastica scura esattamente come quello degli idrolati (QUI) ma con spruzzino. Diciamo subito che un’etichetta di carta su un prodotto da usare con mani bagnate/unte non è una furbata. Già dalle foto si nota un principio di distruzione, nonostante le abbia scattate quando ero ancora a metà (donna previdente). Alla fine l’etichetta era praticamente illeggibile… ed è ormai piuttosto chiaro che mi secca tremendamente avere prodotti malconci in bagno! Sono noiosa, lo so. Lo spruzzino rilascia un getto piuttosto corto e non carico di prodotto, ottimo per controllare per bene la quantità in uscita. L’ideale è spruzzarlo sulle mani e procedere col massaggio.

Di oli anticellulite il mercato è pieno ed io stessa ne ho provati svariati… ma questi sono unici nel loro genere. Normalmente la formulazione-tipo prevede uno o più oli vegetali di base che rappresentano la maggior parte della formulazione e che hanno il compito di veicolare gli o.e. In questo caso salta all’occhio che nell’inci l’ultimo ingrediente, ossia quello presente in minor quantità, è proprio l’olio vegetale (di mandorle, per l’esattezza), quindi la formula è esattamente capovolta.

Tuttavia devo riconoscere di non aver notato alcuna miglioria sotto nessun punto di vista, nonostante un uso costante e prolungato (parliamo di oltre 4 mesi, mattina e sera!!). Sono sicuramente dei prodotti da provare proprio per la loro peculiarità e, tra l’altro, vi dureranno moltissimo! Quanto a me tra i due ho trovato più gradevole la versione Detox, ma è solo una questione “olfattiva”, per il resto non ho riscontrato differenze tali da farmi preferire l’uno o l’altro. La miscela inoltre risulta essere molto leggera e, sebbene da un lato sia sicuramente apprezzabile non sentirsi “unte”, dall’altro manca quel comfort che solo un olio da massaggio un po’ più corposo può dare (come i Weleda, ad esempio); ed in effetti manca anche quell’effetto ottico di pelle nutrita e levigata.

In generale più passa il tempo più mi rendo conto che per me funziona meglio una texture in crema, forse perché in un certo senso mi obbliga ad impiegare più energie nel massaggio di quanto non faccia un olio.

In definitiva, la mia cellulite è lì e mi guarda ridacchiando  😦

L.

Olfattiva: pagelle di un imprecisato quadrimestre*

* [con risvolto inaspettato!]
 
Altri quattro mesi sono passati (qualcuno in più a dire il vero) ed io, da brava scolaretta, ho testato altri 4 profumi botanici naturali di Olfattiva (QUI la prima parte): uno al mese, tutti i giorni, tanto per farmi un’idea….
MAGGIO, BUON UMORE Arancio, Mandarino e Cannella
Ciò che salta immediatamente al mio naso è senza dubbio la nota dolce e agrumata del mandarino, ma in una versione più calda e avvolgente, data dalla cannella. Sicuramente è un trio di profumi combinato in modo sapiente ed originale, il risultato è senza dubbio una fragranza gradevolissima ed effettivamente ha un qualche potere benefico sull’umore (anche se per mettermi di buon umore ci vuole ben altro….). La nota dolente è la durata: anche abbondando non riesco a sentirlo già quasi da subito…il che poi mi mette di cattivo umore e siamo punto a capo! Spruzzato al mattino, riesco a percepirne una ventata giusto sotto la doccia del primo pomeriggio, come se il getto di acqua calda risvegliasse in qualche modo gli o.e. rimasti sulla mia pelle…
GIUGNO, ACQUA DELL’ANGELO Litsea, Limone, Mandarino, Eucalipto, Incenso, Mirto, Bergamotto
Avevo grosse aspettative in merito ad “Acqua dell’angelo”, purtroppo deluse in toto. Leggendo le componenti immaginavo qualcosa di più complesso al naso, invece percepisco solo un debole sentore agrumato, che peraltro svanisce in un batter d’occhio (e non lascia traccia!). Confesso di essere stata più volte tentata di interromperne l’uso (ripeto: se una povera donna si prende la briga di spruzzarsi il profumo, che almeno si senta!!). Per me è bocciato senza appello, purtroppo!
SETTEMBRE, LITSEA  Litsea
Se avessi dovuto acquistarlo singolarmente, di certo non l’avrei fatto (anche perché, in tutta onestà, non avevo idea di che cosa potesse odorare la Litsea). Ed invece si è rivelato inaspettatamente buono: fresco, agrumato ma dolce! A me ricorda vagamente un odore di sorbetto al limone. E’ stato applicato in dosi davvero generose e nonostante ciò anche in questo caso la durata è davvero molto bassa, ahimè.
NOVEMBRE, ARANCIO Arancio
Il periodo, a mio avviso, non poteva essere più indovinato. E’ stato un buon compagno dei miei pomeriggi novembrini, molto piacevole e, se applicato in dosi generosissime, si riusciva ad avvertirne la presenza anche per un pochino di tempo (sempre di gran lunga inferiore rispetto anche ad un profumo naturale). Penso che i mix a base di Arancio (Gioia Invernale, Buon Umore) abbiano quel pizzico di novità che me li fa preferire, ma indubbiamente anche questo è molto gradevole (….se durasse!!)
Ma….
c’è un “ma”, appunto (ed ecco il risvolto inaspettato!). Quando acquisto un prodotto in primis guardo l’inci e controllo che mi vada a genio; quando lo uso e trovo che funzioni alla grande, ritorno sull’inci e lo riesamino  cercando di capire cosa lo faccia funzionare così bene (in questo modo si scoprono molte info che possono aiutare per acquisti futuri, individuando i nostri ingredienti del cuore e al tempo stesso quelli che ci danno noie…)!
Ad esempio durante l’estate ho usato con vero piacere il deo alla Salvia di Weleda ed è stato infallibile o quasi. Riesaminando l’inci a posteriori questo deo altro non era che alcool con profumo e qualche o.e.
INCI: Alcohol, Water (Aqua), Fragrance (Parfum)*, Ammonium Glycyrrhizate, Salvia officinalis (Sage) Leaf Oil, Melaleuca Alternifolia (Tea Tree) Leaf Oil, Limonene*, Linalool*, Geraniol*, Coumarin*.
* from natural essential oils
A questo punto, ho pensato, perché non provare ad usare i profumini Olfattiva anche come deo? In fin dei conti non sono forse o.e.+alcool (vegetale)? (naturalmente ci sono o.e. che si prestano maggiormente allo scopo, come appunto il Tea Tree Oil….ma pazienza!)
Proviamo!
Naturalmente l’esperimento è iniziato di domenica….. perché non si sa mai! Una giornata passata fuori casa, in macchina caldo, fuori fresco… resa impeccabile! E senza alcun fastidio (il che è da mettere in conto con i deo a base di alcool, sebbene a me in genere non danno noie). Ma il test, quello serio, è iniziato con l’uso quotidiano in ufficio, quando incombe lo spettro del sudore nervoso
Ad oggi, e con quasi 4 profumini terminati, posso affermare che si sono comportati egregiamente! Con questo uso alternativo si stanno davvero facendo amare! Ed ecco che il pluri-bocciatissimo Acqua Dell’Angelo è stato probabilmente il migliore deo degli ultimi tempi (usato anche sulle ascelle depilate la sera precedente senza il minimo fastidio), mentre Litsea è più aggressivo, tra tutti quello da usare con più moderazione. Un occhio in più al colore: faccio sempre attenzione a non usare i profumini di colore aranciato quando sono vestita con t-shirt chiare (è noto ormai il mio odio profondo verso gli aloni!!) perché la prudenza non è mai troppa!!
Naturalmente, sebbene per me sia una grande scoperta, invito ad astenersi tutte/i coloro che non dispongono di ascelle corazzate come le mie e a cui la componente alcolica nei deo dia effettivamente fastidio (e sono tanti da quel che mi pare di capire). Per me vanno più che bene e, prendendo una piccola precauzione quotidiana, non ho avuto rossori & pruriti di sorta: alla sera prima di andare a dormire idrato la parte con una goccia di crema o burro di karitè, tutto qui. Ma non nascondo che molto spesso me ne dimentico, senza alcuna conseguenza!
Sono doppiamente contenta perché ho una buona scorta di ottimi deo (anche di dimensioni compatte! Perfetti da portare in trasferta!)e perché ho trovato il modo di smaltire questi profumini, la maggior parte dei quali era stata bocciata per la loro destinazione d’uso originaria 😦
WP_20151128_21_56_31_Pro
L.

o.e. per auto-prive-di-comfort!

Questo è di sicuro un oggettino molto grazioso ed utile ma che mai avrei infilato nel carrello….almeno fino a che non l’ho avuto (gratis) nelle mie mani ed è sbocciato l’amore! Nel già più volte citato ordine Natalizio, Olfattiva ci ha omaggiati molto generosamente di ben 3 Sniffprofumatore per auto, armadi e cassetti in forma di grazioso flaconcino contenente 5 ml di oli essenziali puri, disponibile in varie fragranze. In verità ho aspettato un bel po’ prima di utilizzarlo, perché la mia povera 600-priva-di-qualsiasi-comfort era sempre troppo disordinata e sporca, che senso aveva che profumasse? Poi è arrivata la bella stagione e con essa anche il momento di portarla all’autolavaggio e, sì, di appenderci Sniff…e BAM! L’amore…

230620152506

Sniff Olfattiva €8,00 5ml

Sebbene siano anonimi, sono praticamente sicura che il mio sia BUONUMORE (fatalità?), già apprezzato in forma di profumo per la persona, un mix di arancio, mandarino e cannella da svenire (nel senso positivo del termine, s’intende!)! L’abitacolo risulta profumato ma non eccessivamente (come accade con quegli intensissimi profumi sintetici da mal di testa assicurato…). Quando apro lo sportello vengo accolta da un’ondata leggera ma decisa, specie quando sono le 13, la macchina è stata al sole tutta la mattina e oramai ha raggiunto temperature inimmaginabili (preciso che la 600-priva-di-qualsiasi-comfort è anche priva, appunto, di climatizzatore…, il quale non dovrebbe essere negato a nessuno). Naturalmente il calore favorisce lo sprigionarsi degli o.e. ed enfatizza l’effetto finale: in men che non si dica ci si ritrova avvolti in una nuvola di inebriante profumo… (dispiace quasi dover aprire il finestrino, naturalmente a mano. Niente alzacristalli elettrici per noi…). Per Sniff ho anche vinto la mia profonda repulsione per gli oggetti appesi allo specchietto (davvero, non avevo altro posto) che ondeggiano, oscillano e sballonzolano (io, poi, ho una guida piuttosto sportiva).

Con la promessa di tenera la mia amata auto un po’ più ordinata, senza scontrini, ombrelli rotti, buste paga e referti medici sparsi ovunque, prendo anche l’impegno di non farle mai più mancare Sniff perché, credetemi, non posso più farne a meno! Questa si chiama dipendenza…

L.

MEGLIO DI UN TONICO? UN IDROLATO!

Il tonico in sé non sempre è un prodotto che mi fa impazzire: molto spesso, e non chiedetemi il perché, i tonici in commercio benché naturali, contengono ingredienti inutili e che non condivido (tensioattivi, alcool, profumo, ecc…). Molto meglio andare direttamente alla fonte ed utilizzare ciò che realmente serve al nostro viso per completare l’opera di pulizia quotidiana e preparare la pelle a ricevere il trattamento successivo: un idrolato.

Un idrolato viene estratto direttamente dalla pianta con metodi più o meno sofisticati/tradizionali/innovativi, che lasciano più o meno inalterati i principi attivi che la pianta stessa vanta. In genere l’idrolato di Rosa è il mio preferito, ma in questo periodo mi sto lanciando alla scoperta di altre tipologie, ognuno con caratteristiche differenti, ma tutti ottimi in particolare per le pelli miste:

090820152717

Acqua di Ginepro MaterNatura

ACQUA DI GINEPRO MATERNATURA 125 ml €10,00 circa

INCI: Juniperus communis (Juniper floralwater)

Di MaterNatura avevo già avuto modo di provare (e di amare!) l’idrolato di Rosa. Confermo la mia ottima opinione e la buona qualità di questi prodotti! Ma, se quello alla Rosa conservava una delicata fragranza, l’idrolato di Ginepro per forza di cose è nettamente più “erbaceo”, ma comunque gradevole. Altro aspetto da non sottovalutare è il pack: pratica boccetta di plastica blu con un fantastico erogatore, che nebulizza il prodotto in maniera uniforme e delicata sul volto. Gli spruzzi eccessivamente concentrati non fanno altro che creare goccioloni e visi grondanti, senza contare che, chi li usa anche sull’area perioculare come me, può avere qualche fastidio (un getto concentrato e violento a volte crea una sorta di shock facendo tremare la palpebra). Inoltre non fa bruciare gli occhi, il che lo rende perfetto per chi applica sieri oleosi ed ha bisogno di inumidire la parte! Ottimo per le pelli miste, il Ginepro è inoltre indicato per trattare gli inestetismi legati alla cellulite e alla ritenzione idrica grazie alla sua intensa azione drenante e diuretica (sotto questo aspetto, tuttavia, non posso recensirlo. Ma sul viso ha fatto un ottimo lavoro!)

090820152721

Acqua di Amamelide Alchimia Natura

ACQUA DI AMAMELIDE ALCHIMIA NATURA 125 ml €10,00 circa

 INCI: Hamamelis virginiana water

Anche di Alchimia Natura avevo già provato l’acqua floreale di Rosa ed ora con quella di Amamelide ho riscontrato, purtroppo, gli stessi aspetti negativi: bel pack in vetro opaco, ma l’erogatore è esattamente di quelli sopracitati! Rilascia un getto troppo concentrato (infatti ho dovuto travasare il contenuto nella boccetta del MaterNatura) ed inoltre entrambi mi bruciano gli occhi: coincidenza? Eppure non posso dire di avere occhi sensibili! L’odore è gradevole, è come spruzzare una tisana (forza, avete capito cosa intendo!). L’hamamelis è universalmente riconosciuta come astringente, schiarente delle macchie, tonificante (teoricamente sarebbe ideale per occhi e palpebre gonfie, sì…..se non bruciasse! Se voleste provare questa applicazione, inevitabile è l’uso di un cotoncino imbevuto da tenere in posa per qualche minuto. Si spreca un po’ di prodotto, ma pazienza!). Dovrebbe essere utile per lenire i rossori e come dopobarba (aspetto che non ho approfondito).

090820152719

Idrolato di Lavanda Olfattiva

IDROLATO DI LAVANDA OLFATTIVA 200 ml €7,00

INCI: Lavadula officinalis ( Lavander floral water)

Ho colto l’occasione di un ordine ad Olfattiva per provare uno dei loro idrolati, allettata da un grande formato ad un prezzo, diciamocelo, estremamente conveniente! Inoltre chi si è già imbattuto in quest’azienda conosce l’alta qualità dei prodotti, la cura e l’impegno nell’eseguire la lavorazione delle materie prime con metodi della tradizione (nello specifico seguendo il calendario aldeidico lunare). Il pack è spartano, in bottiglia di plastica scura e senza spruzzino (anche questa “travasata” nella boccetta del MaterNatura che, avrete di certo capito, è la vera star di questo post). Iniziamo col dire che no, non profuma di lavanda. Nei giorni di grande caldo è stata addirittura “dissetante” per la mia pelle: viso lavato con un detergente piuttosto delicato (Omia, QUI), una generosa spruzzata di idrolato e nient’altro! Questa è stata la mia routine serale di luglio e agosto e devo dire che la mia pelle mi ha ringraziata! Non brucia gli occhi, una favola!

Naturalmente il mondo degli idrolati è vasto e molto interessante da esplorare! Spesso mi capita di usarli puri, così come descritto nel post; altre, invece, mi piace mixarne vari tipi (appositamente selezionati per le loro caratteristiche) e creare dei “tonici-ad-hoc” per le mie esigenze! Inoltre vaporizzarli direttamente sul viso, oltre che estremamente piacevole e rinfrescante con queste temperature, fa sì che il prodotto duri davvero a lungo (pensate a quanto se ne spreca imbevendo un cotoncino!!). Che altro aggiungere? Sono una idrolato-addicted, c’è poco da farci!

L.

repellenti anti-zanzare (sì…..ma naturali!)

Non ho particolari problemi con le zanzare: mi pungono, a volte, ma probabilmente sono giudicata troppo “acida” persino da loro (come dar torto?). L’uomo di casa, invece, è molto prelibato e puntualmente viene preso d’assalto. Prima che m’imponesse l’uso dei normali repellenti da appartamento (quelli che di tanto in tanto spruzzano, ad esempio, …e sempre quando ci passo vicino….o quelli che diffondono nell’ambiente un continuo, inodore, apparentemente innocuo veleno) ho deciso di giocare d’anticipo e proporre un metodo alternativo, naturale, realmente innocuo e persino gradevole…
Tutti, anche chi non ha la minima idea del concetto di “rimedio naturale” sa con assoluta certezza che un ottimo anti-zanzare è rappresentato dalla Citronella, ma non solo. Pare che zanzare & co. siano particolarmente infastidite anche da Lavanda, Menta e Geranio… tutti o.e. racchiusi in un praticissimo spray di Olfattiva!
190720152618

Olfattiva, Zzzzzzzanzarep

ZZZZZZANZAREP  120ml  €14,00/12,00

INCI: zanthoxylum piperitum fruit oil, lavandin oil, nepeta cataria oil, eucalyptus citrodora leaf oil, limonene, geraniol, citronellol, aqua, alcohol denat vegetable
Il pack ed il formato sono in tutto e per tutto identici ai normali profumi botanici di Olfattiva, azienda che conosco ed amo da qualche mese e che si distingue nel panorama italiano per l’altissima qualità delle materie prime lavorate secondo la tradizione.
Il concept è semplice ed efficace: uno spray molto pratico da vaporizzare sul corpo quasi fosse un profumo, che asciuga in un lampo per via della componente alcolica (di origine vegetale), non macchia pelle o vestiti, non unge. Forse vi farà specie andare in giro odorando di citronella, ma dimenticate pure quelle orrende candele paraffiniche oppure gli altri prodotti in commercio: questo mix di purissimi o.e. è davvero gradevole, fresco…io lo considero a tutti gli effetti un vero “profumo”. Inoltre va sottolineato che la sua durata è anche superiore a tutti i gli altri profumi Olfattiva provati sino ad ora (QUI e QUI), il che per un anti-zanzare è assolutamente indispensabile! Ma ho notato che, anche quando al naso non si avverte più, la protezione continua, poiché gli o.e. rimangono comunque sulla pelle e, probabilmente, l’infida zanzara che si posa su di noi, li percepisce ancora!
Si può vaporizzare non solo addosso: anche su tende (se le avessi…), lenzuola, cuscini….ed assicurarsi un ambiente e, soprattutto, un sonno sereno (lo trovo incredibilmente rilassante).
120720152569
I medesimi o.e., ma questa volta puri senza l’aggiunta di altro, sono racchiusi nel formato da 10 ml adatto ad uso “domestico”: io ho i comuni brucia-essenze con la classica candelina, che non sono propriamente il top ma è ciò che passa il convento. Quando farò fortuna potrei investire in Alarino, concepito appositamente per diffondere nell’aria gli o.e. preservandone tutte le caratteristiche!
Il profumo che si sprigiona nella stanza è così intenso, rilassante….non mi viene in mente davvero nessun metodo altrettanto gradevole, naturale ed efficace per liberarsi dalle zanzare (….fuggire con questo splendido mix?!….non capiscono niente…)
L.

Olfattiva: pagelle di primo quadrimestre

Il mio regalo di Natale, ricorderete, proveniva da Olfattiva (azienda italiana specializzata nella creazione di profumi botanici, costituiti solo da puri oli essenziali veicolati da alcool vegetale). Ho ricevuto alcuni cofanetti contenenti mini taglie da 20 ml, il top per provare più di una fragranza senza impegnarsi nell’acquisto di una full-size ad occhi chiusi (smaltire un profumo che non ci piace è cosa praticamente impossibile)! Attualmente il mio comò non è pensato per ospitare 9 boccettine (in aggiunta a quelle già esistenti) quindi ho deciso di usarne una sola al mese, perché tra l’altro mi piace poter giudicare un prodotto con cognizione di causa (cosa che solo l’uso CONTINUATIVO di un prodotto può dare)….e poi perché se non stabilisco una routine o comunque un ordine, non sono contenta!
 
GENNAIO, GIOIA INVERNALE Arancio, Vaniglia, Mandarino
Mi sembrava appropriato come profumo per il mese di gennaio! Inoltre è stato quello che, ad una prima “annusata” mi ha colpita maggiormente (in effetti ho iniziato ad usarlo sin da subito)! L’abbinamento dolce/agrumato non è raro da trovare, tuttavia questo è nettamente più originale della media: l’arancio c’è e si sente….ma la nota che lo caratterizza e che, a mio avviso, gli conferisce una marcia in più è il mandarino, il tutto addolcito dalla vaniglia. E’ delizioso, dolce ma non troppo, una vera chicca! Purtroppo non è molto persistente: indossato al mattino intorno alle 8 circa, non arrivo ad ora di pranzo. Non lo sento più né su pelle o capelli, né sui vestiti! Che peccato!! Altrimenti sarebbe stato un sicuro candidato per l’acquisto della boccetta da 120 ml!
 
FEBBRAIO, ROSA DAMASCENA 
Ho voluto utilizzare questo profumo approfittando ancora dell’inverno e del freddo, perché da una prima impressione mi era parso davvero intenso (per intenderci, uno di quei profumi che d’estate non mi sognerei mai di indossare!). Contrariamente a quanto pensassi, invece, si è rivelato inaspettatamente delicato! Ne ho già parlato QUI, la fragranza di rosa mi piace ma non posso dire che sia la mia preferita, ecco perché se anche esistesse una full-size (cosa che mi pare di non aver visto sul sito), probabilmente non la comprerei. Considerato anche il costo elevato (20 ml per 35€) poiché si tratta di un olio pregiato, penso proprio che rimarrò felicemente in compagnia di quest’unica boccettina! Di buono c’è che è un profumo sfruttabile anche in primavera!!
 
MARZO, NUVOLA DI CREMA  Vaniglia, Limone
Di sicuro è il più famoso e gettonato profumo di Olfattiva. La sua fama lo precede…e non mente. E’ un profumo davvero speciale: ancora agrumato/dolce, ma questa volta le componenti sono limone e vaniglia, perfettamente equilibrati! Dolce e fresco al tempo stesso, buonissimo! Di nuovo c’è che è anche persistente! Lo sento addosso per molto più tempo rispetto ai precedenti e sui vestiti si percepisce nettamente anche al momento di lavarli! Ed io non sono una che “fa-il-bagno-nel-profumo” (3 spruzzate sono più che sufficienti)! Ritengo che sia un profumo perfetto per tutte le stagioni! Di sicuro si candida per l’acquisto della versione da 120 ml, ma anche dell’elisir (olio di mandorle con aggiunta di o.e., della stessa linea)!
 
APRILE, ABBRACCIO  Lavanda, Bergamotto

Nota dolente. Il profumo è dolce e fresco, sa di pulito…. non pensavo potesse piacermi così tanto! Purtroppo però dei 4 è davvero il meno persistente: ancor prima di uscire di casa al mattino già non lo sento più. Ho provato anche ad incrementare “la dose”, ma nulla. Diciamo che lo step profumo si potrebbe anche saltare del tutto in questo caso, tanto i risultato è il medesimo.

 
Andrà meglio il prossimo quadrimestre? Tra Acqua Dell’Angelo, Buonumore, Arancio e Litsea troverò il profumo della vita (o anche semplicemente un profumo che si candidi all’acquisto della full-size)? 
stay tuned…
L.
280420152315

ROSES addicted!

La rosa è da sempre sinonimo di bellezza e femminilità.
Non solo il fiore è innegabilmente bellissimo, ma costituisce una componente fondamentale nella lotta alle rughe oltre che, in generale, un prezioso alleato per la cura della nostra pelle. Mi sono riconciliata con la rosa solo di recente, ovvero dopo il passaggio all’ecobio, in quanto nella cosmesi tradizionale (da profumeria/supermercato/erboristeria) il profumo di rosa aggiunto, finto, stucchevole e antiquato, era per me insopportabile!!
I prodotti naturali a base di rosa, invece, non solo sono realmente efficaci e funzionali, ma generalmente conservano un odore avvolgente ed inebriante, aderente (nei limiti del possibile) a ciò che troviamo in natura.
Una routine alla rosa è una coccola per spirito e corpo e vi riconcilierà con voi stesse………..
 
030320152060

So’Bio Etic, eau florale rose biologique

ACQUA FLOREALE DI ROSA BIO, So’Bio étic 200 ml €10,00 circa (vari e-commerce)

INCI: Rosa damascena flower water*, dehydroacetic acid, benzyl alcohol, acqua, citronellol, geraniol.   

*Proveniente da agricoltura biologica 

L’idrolato alla rosa sostituisce perfettamente un normale tonico (in genere, a mio avviso, tutti gli idrolati o mix di idrolati  sono di gran lunga meglio di qualunque tonico! In fin dei conti è nell’idrolato che si racchiude il principio attivo: ce ne sono un’infinità, sceglietelo in base alle caratteristiche della pianta da cui viene estratto….). 
Ci sono vari metodi di “estrazione” in base ai quali la pianta rilascia le sue proprietà e, a seconda di quello utilizzato, avremo risultati diversi: ecco perché ci sono idrolati che puzzano terribilmente ed altri con un profumo soave, nonostante siano teoricamente lo stesso prodotto!
Questo in particolare della So’Bio è molto gradevole e delicato (sebbene non sia il mio preferitissimo); la confezione è grande e conveniente, il vaporizzatore è ben fatto (non rilascia uno “spruzzo” violento e concentrato, ma nebulizza una nuvola di idrolato). E’ un vero piacere massaggiare un olio subito dopo!
 
030320152059

Dr Organic, Organic Rose Otto Face Mask

MASCHERA ALLA ROSA, Dr Organic 125 ml €14,00 circa

INCI: Aloe Barbadensis Leaf Juice, Aqua, Kaolin, Calcium Carbonate, Butyrospermum Parkii Butter, Theobroma Cacao Seed Butter, Glycerin, Zinc Oxide, Hydroxyethylcellulose, Hectorite, Glyceryl Caprylate, Decyl Glucoside, Tocopherol /Helianthus Annuus Seed Oil, PelargoniumGraveolens (geranium) Oil, Eugenia Caryophyllata (clove) Flower Oil, Rosa Damascena (rose) Flower Oil, Parfum, Rosa Damascena Flower Extract, Passiflora Incarnata Extract, Tilia Europaea Flower Extract, Calendula Officinalis Flower Extract, Chamomilla Recutita FlowerExtract, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Sodium Phytate, Citric Acid, Ascorbic Acid, Geraniol, Linalool, Citronellol, Eugenol.
Cosa c’è di meglio di una buona maschera per assicurarsi tutti i benefici della rosa? Questa in particolare Dr Organic oltre che avere proprietà anti-age è anche illuminante, schiarente e purificante (grazie al Caolino, per esempio). E’ una buona maschera, ma non me ne sono innamorata. Ho avuto risultati migliori con altri prodotti (avendo una pelle tendente ad imperfezioni, quando faccio una maschera valuto in particolar modo quanto riesca a pulire i pori e quanto a lungo mantenga il risultato….). Inoltre ho notato che nel tempo va progressivamente indurendosi, cosa piuttosto antipatica considerato il formato in tubo!
 
030320152063

Le Erbe di Janas, Polvere di Rosa Damascena

POLVERE DI ROSA DAMASCENA, Le Erbe di Janas 100 gr €6,50

INCI: rosa damascena.
…in fatto di maschere, decisamente meglio questa polvere di Le Erbe di Janas  (gentilmente omaggiata da Amici di Natura, in seguito ad uno dei miei ultimi ordini). Per questioni di praticità e di una corretta conservazione l’ho trasferita nel vasetto di una Yankee Candle, dove conserverà inalterati profumo & proprietà. In genere sono nemica delle maschere da preparare (pigrizia?), preferisco un prodotto fatto e finito, ma per questa faccio volentieri un’eccezione!! Miscelata anche semplicemente con acqua (magari anche un pizzico di polvere di perla…) viene fuori una maschera cremosa che lascerà la vostra pelle fresca (è il caso di dire “fresca come una rosa”!) e luminosa, oltre che purificata in profondità! Il costo è irrisorio e il risultato garantito! A volte la semplicità paga!!
 
030320152057

Olfattiva, Rosa Damascena

ROSA DAMASCENA, Olfattiva 20 ml €30,00

INCI: olio essenziale di rosa damascena, alcool alimentare, acqua.
Se, infine, vorrete emanare femminilità da tutti i pori, non vi resta che vaporizzare un po’ di Rosa Damascena Olfattivaun autentico viaggio della mente in un roseto in primavera. Da una prima “annusata” pensavo dovesse essere nettamente più intenso (appena arrivato il pacco, a quanto pare, il profumo di rosa era piuttosto forte e  si percepiva immediatamente…infatti chi me lo doveva regalare si era un po’ pentito dell’acquisto). Invece è davvero molto delicato. Una curiosità: per ottenere 1 ml di o.e. di Rosa Damascena sono necessari 600 boccioli!!
Se amate la rosa, questo profumo non potrà mancare tra i vostri must-have!
L.

Il mio Natale profuma di Gioia Invernale!

La maggior parte delle persone vede il profumo come qualcosa di leggero, impalpabile, volatile…qualcosa che non può nuocere perché è talmente inconsistente da non arrecar danno. Anche se di fatto entra in contatto con la nostra pelle e vi permane, che male potrà mai fare?

Si presta attenzione a creme e make-up, ma sul profumo spesso si sorvola.
I profumi in commercio, anche i più blasonati, sono di derivazione chimica, sintetica e spesso hanno componenti fortemente allergizzanti. Perché non concedersi il lusso di profumi botanici? Pensate a quanto possa essere meraviglioso un profumo costituito solo da oli essenziali puri e certificati, acqua e alcool di barbabietola, un profumo che sia gradevole all’olfatto ma al contempo apporti benefici a mente, anima e corpo…
Dietro agli oli essenziali c’è un mondo da scoprire e ciascuno lavora in modo diverso per il nostro benessere. Divertitevi ad essere uniche ed a indossare un profumo che parli di voi!
Babbo Natale quest’anno è passato da Olfattiva…

“Cofanetto Madeleine”, 3 sinergie che riportano alla dolcezza della casa, dell’infanzia, del nido…

251220141652

Gioia Invernale, Abbraccio, Nuvola di Crema

“Abbraccio” La Lavanda e il Bergamotto sono quelli del cassetto di una credenza, del fresco bucato della nonna;
Nuvola di Crema”, con Limone e Vaniglia, è il tenero profumo dei dolci preparati in casa;
“Gioia Invernale”, con Mandarino, Arancio Dolce e Vaniglia, è il sapore della fredda stagione tra le mura domestiche, con le bucce degli agrumi gettate nel camino o messe ad essiccare.

“Cofanetto Toujours”, per assecondare le esigenze di un risveglio o le voglie di un pomeriggio d’inverno…

251220141653

Nuvola di Crema, Buonumore, Litsea, Acqua dell’Angelo, Arancio

“Nuvola di Crema” bis
“Arancio” Citrus Sinesi, accresce la gioia e la felicità favorendo il buon umore;
“Buonumore”  Arancio, Mandarino e Cannella, …il mistero speziato avvolgente della cannella e il sole arancio dei citrus sapranno accendervi con dolcezza. E’ una scintilla irresistibile per il corpo e per lo spirito
“Litsea” Litsea cubeba, risveglia la voglia di vivere, dissolve le disarmonie interiori, aiuta ad apprezzare le piccole cose della vita quotidiana ed apre a maggior comprensione e felicità;
“Acqua dell’Angelo” un insieme di essenze angeliche. Le note azzurre dell’eucalipto e la luce pura del Limone sono ali, la gioia del Mandarino, il Mirto, e il Rosmarino ne formano il cuore. L’incenso soave e aromatico, la fresca Litsea, e il raffinato Bergamotto sono il velo etereo che ci avvolge.
E poi ancora…
“Rosa Damascena” La rosa compenetra i sensi, tocca il cuore. E’ simbolo di fioritura spirituale dell’uomo e immagine dell’anima.
“Aria Pulita” Ginepro, Limone, Pino, Mirto (olio essenziale puro da utilizzare nei diffusori per l’ambiente che ci circonda). Una sferzata di vento, l’aria pura della montagna.
251220141656

Aria Pulita, Rosa Damascena

Parlare di un profumo è estremamente difficile, ecco perché ho riportato parte delle descrizioni con cui vengono presentati sul sito, a cui vi rimando per scoprire le caratteristiche di ciascuno olio essenziale e i segreti dell’aromaterapia! Le loro newsletter sono delle vere perle!
E se, come me, ritenete che comprare on-line un profumo sia piuttosto rischioso, questi meravigliosi cofanetti fatti di mini-size da 20 ml sono il giusto mezzo per approcciarvi a questa splendida realtà e provarne più di qualcuno!
Oggi ho deciso di indossare “Gioia Invernale”: una nota agrumata deliziosa, affatto pungente ma delicata e dolce. L’ho trovato piuttosto persistente: chi pratica profumi “naturali” saprà che è una caratteristica da tenere in gran conto, poiché la maggior parte di essi svanisce abbastanza in fretta!
Ringrazio il mio amato Babbo Natale che mi ha fatto questo meraviglioso regalo, sebbene lui non apprezzi particolarmente i profumi (va detto che spera nell’influsso benefico di “Buonumore”…)
 Auguri!!
L.