creme mani: scrivania VS comodino

E’ scientificamente provato: non si può condurre una vita piena ed appagante se non si ha una crema per le mani sul comodino ed una sulla scrivania. Sono quasi assolutamente sicura che esista uno studio condotto da qualche università americana a dimostrarlo. Ed io, ovviamente, mi piego a questa evidenza: ho una crema mani in ufficio sulla scrivania ed una a casa sul comodino. Sempre. Anche nei periodi in cui non ne sento una particolare esigenza devono esserci, altrimenti l’equilibrio dell’universo potrebbe venir meno (se non proprio quello dell’universo, sicuramente il mio).

Per essere assolutamente performanti, ciascuna crema dovrebbe avere caratteristiche ben precise e, in genere, diametralmente opposte.

Capiamo bene che in ufficio non ci sono grandi tempi di attesa e l’assorbimento dovrebbe essere piuttosto rapido; ugualmente, dovendo immediatamente lavorare al pc e maneggiare scartoffie, l’ideale sarebbe un prodotto che non lasci le mani unte. Dunque le caratteristiche da ricercare in una perfetta crema da scrivania sono PRATICITA’, RAPIDO ASSORBIMENTO, TEXTURE LEGGERE E FORMULAZIONI NON ECCESSIVAMENTE GRASSE. Aggiungo che non dovrebbero avere confezioni vistose dai colori sgargianti per non attirare eccessivamente l’attenzione, altrimenti i vostri colleghi tenderanno a notarla e a chiederla in prestito, anche se di creme mani non ne usano mai, così…per il gusto di prendere la tua. E questo non si fa, ok? A ciascuno la sua crema mani, credo che sia scritto così anche da qualche parte nel Vangelo.

Di sera, invece, la storia cambia. Già, perché dopo una giornata in cui abbiamo tenuto le mani a contatto con polvere, acqua e ogni sorta di agente atmosferico avverso, abbiamo davanti alcune ore in cui saranno candidamente al riparo da tutto, nel letto, dove non può accader loro nulla di male. E’ l’occasione, dunque, di dar ristoro e nutrimento, riparare i danni della giornata appena trascorsa e prepararle al meglio a quella che verrà. Possiamo dunque concederci TEXTURE RICCHE E AVVOLGENTI, tanto hanno davanti mediamente quelle 5 o 6 ore per assorbirsi senza dover necessariamente toccar nulla.

E se questa è bene o male la regola, io sono l’eccezione e troppo spesso mi ritrovo come crema da scrivania una perfetta crema da comodino e viceversa perché, in fondo, pesco un po’ a caso dalle mie scorte, salvo poi ritrovarmi a pensare “cavolo, questa dovrei proprio portarmela a casa”, senza poi ricordarmi di farlo. Mai.

Quella che sto per narrarvi è esattamente una storia di questo tipo.

SUL COMODINO…WP_20171019_08_30_00_Pro

Fior di Magnolia_CREMA MANI BIOWP_20171126_16_16_07_Pro

Penso ormai che sia abbastanza chiaro il fatto che io abbia una filiale Acqua e Sapone vicino all’ufficio. Ebbene, c’è anche l’Eurospin che, fortunatamente, non offre mai grandi tentazioni. Erano i primi di Maggio e, durante l’abituale coda per l’unica cassa aperta (pazienza se ci sono 9500 persone con i carrelli strabordanti), mi ritrovo a sostare davanti ad alcuni prodotti appena arrivati a marchio Fior Di Magnolia divisione Ecobio-Cosmesi. La gamma conta veramente poche referenze (acqua micellare, tonico, crema viso e crema mani) e normalmente mi tengo alla larga da questo brand che non propone mai formulazioni accettabili (per i miei standard). Ma noto immediatamente la certificazione ICEA ECO BIO COSMESI e, dopotutto, una chance non si nega a nessuno! In mancanza di una crema corpo o di un detergente qualunque (prodotti su cui notoriamente mi butto per testare qualche linea), non potevo esimermi dall’acquistare la crema mani. WP_20171126_16_51_25_ProIl suo pack a me piace molto con la sua grafica semplice e il bel tono di verde: di sicuro si presenta in maniera interessante e, se avete i sensi all’erta nel captare tracce di prodotti naturali intorno a voi, catturerà la vostra attenzione. Il formato generoso (100 ml) ed il prezzo piccolo piccolo (€1,99) faranno il resto e nella vostra mente risuonerà quella vocina tanto familiare “ehi! Cosa aspetti?! Prendimi!”. Probabilmente la storia dell’unica cassa aperta è una strategia di marketing finalizzata proprio a farti sostare davanti a COSE DI CUI NON SAI DI AVERE BISOGNO MA CHE IMPROVVISAMENTE CAPISCI DI DESIDERARE. Tornando al pack, probabilmente l’unica pecca è il tappo a vite che, nel caso specifico di una crema mani, è sempre antipatico. Quel che ci piace nella formula sono burro di Karitè, olio di Argan, olio di Nocciolo di Albicocca, estratti di Rosa Damascena, Magnolia, Melissa, Miele, Mirto ed olio di semi di Girasole, Vitamina E, quasi tutto da agricoltura biologica. Quel che non ci piace o che per lo meno ci lascia perplessi è il solito Fenossietanolo e ancor di più Undecane e Tridecane, due ingredienti piuttosto controversi. Oggi ci sono delle certificazioni che ne tollerano tranquillamente la presenza, tant’è vero che la crema è certificata ICEA Eco Bio Cosmesi, ma è piuttosto chiaro che ognuna ha determinati standard in fatto di restrizioni. Per farla breve sono alcani derivanti dall’olio di Cocco e Palma, dunque derivazione vegetale ma comunque ingredienti di sintesi; anche nel nuovo Dizionario EcoBioControl Zago li bolla con un pallino rosso, molto probabilmente perché entrambi scarsamente biodegradabili. Per me non costituiscono un problema, specie in una crema mani low cost, ma ciascuno è inviato a farsi una propria idea leggendo le tante discussioni in merito nei vari forum!

La crema è mediamente densa ed ha un tocco davvero setoso! La sua presenza si percepisce chiaramente addosso creando una sorta di film protettivo, ma nessuna traccia di unto (bene perché in fondo, anche se sono a letto, odio le ditate sulle copertine dei libri)! La profumazione, invece, lascia molto a desiderare! E’, in breve, quello che io definisco “odore da cimitero”, ossia di fiori passati a miglior vita (avete messo in formula Undecane e Tridecane, metteteci anche un Parfum e non se ne parli più)!

La verità? Per €1,99 non è affatto male! Ma decisamente più indicata ad uso scrivania!

SULLA SCRIVANIA…WP_20171018_10_04_53_Pro

Cien Nature_CALENDULA HAND CREAM WP_20171126_16_15_03_Pro

Forse ricorderete, o forse no, che qualche POST FA vi raccontai di come avevo mandato mia madre in missione da Lidl per accaparrarsi tutta la linea Cien Nature e di come, poi, fosse tornata solo con l’olio anti-cellulite e, appunto, la crema mani. In quei giorni avevo casualmente NECESSITA’ di una crema da scrivania e, sebbene si sia dimostrata sin da subito affatto idonea a tale collocazione, sta di fatto che è approdata vicino alla mia tastiera e non se n’è più andata.

Anche in questo caso parliamo di un prodotto estremamente low cost, di cui non conosco esattamente il prezzo ma suppongo non sia di molto superiore ai 2€. Il formato è da 75ml ed il pack, anche in questo caso, è molto grazioso (e più pratico! Ha il tappo a scatto). Certificazione Natrue e formulazione senza troppi fronzoli ma sicuramente più limpida: olio di semi di Girasole, olio di Oliva, Glicerina, burro di Karitè, cera alba, estratto di Calendula, Vitamina E. WP_20171126_16_52_21_ProDiciamo che nel complesso l’esperienza extrasensoriale è estremamente piacevole: se non si eccede nella quantità, lascia la pelle morbidissima ed il suo buon profumo, che alcune ritengono sia simile all’olio anticellulite mentre al mio naso è spiccatamente di Anice, completa il tutto rendendo questa crema performante e goduriosa al tempo stesso. Tuttavia il confine tra “giusta quantità” e “pericolo unto” è piuttosto labile e il più delle volte mi sono ritrovata con la matita che mi sgusciava dalle mani, i tasti della calcolatrice scivolosi ed i fogli che mi restavano incollati (ho la tendenza ad abbondare con le quantità, si sarà capito).

Una buona crema di sicuro, ma decisamente meglio da comodino che da scrivania! Non ho Lidl nelle vicinanze e non conto di ricomprarla, anche perché di buone creme mani ce ne sono a palate, ma non posso far altro che raccomandarla!WP_20171126_16_53_04_Pro

Quel che non posso far a meno di pensare ora è che, se le avessi invertite, sicuramente entrambe sarebbero state nettamente più performanti e questo è un pensiero che si estende all’intero universo della cosmesi: quante volte si boccia un prodotto solo perché malamente collocato nella nostra routine? Quante volte poi si rivela insufficiente o al contrario eccessivo in base alla stagione? E non da ultimo: quante volte un prodotto arriva semplicemente nel momento sbagliato e non si adatta a quelle che sono le nostre precise esigenze, che cambiamo di continuo, a ben pensarci! E allora mi dico: …ma quant’è complicato questo meraviglioso universo?! Quanta fatica per una crema mani!

L.

 

 

 

 

Annunci

La combo #7 Lavera latte di mandorla bio e miele bio

Il miele non è che mi faccia gola più di tanto, né da mangiare né da spalmare. Penso che sia uno di quei sapori/odori che si odiano o si amano: ed io non lo amo.

In cucina mi ritorna utile, molto di rado a dire il vero, qualora voglia dolcificare una tisana (altrimenti imbevibile); nella cosmesi le proprietà del miele sono molteplici e ben note (questo non è un post per Vegani, si è capito), ma spesso sono frenata dall’acquistare linee al miele temendo in un odore eccessivamente dolce e stucchevole.

Facciamo un passo indietro: qualche mese fa, in occasione di un ordine dal sempre amato e-commerce Ecco-Verde, ero intenzionata ad acquistare una combo Lavera (l’ho detto e lo ripeto: compro Lavera SOLO su Ecco-Verde che, essendo un e-shop austriaco, ha prezzi molto più onesti rispetto ai ricarichi applicati dai rivenditori italiani). <<e questa no….e questa l’ho già provata….e di questa non ho voglia….e questa magari in primavera…>> alla fine era rimasta solo la bio-latte di mandorla e bio-miele. Temeraria, l’ho infilata nel carrello, pensando “se odora di miele mi sparo”.

LAVERA_doccia gel latte di mandorla bio e miele bio

Ok, è il momento. Il pacco è nelle mie mani tremanti: scarto, apro, annuso e….meraviglia! Uno di quei profumi di cui non ti stancheresti mai! Né miele né latte di mandorla: una profumazione (aggiunta…ma derivante da o.e., almeno così ci dice Lavera) dolce, delicata, gourmand…quasi fosse un budino o una panna cotta! Per il resto non c’è molto altro da aggiungere: un buon doccia gel, con un inci breve e di rapida consultazione! I tensioattivi del caso e gli estratti di Mandorla e Miele, com’è giusto che sia. Dura tanto ed ogni doccia è un vero piacere!

LAVERA_body lotion latte di mandorla bio e miele bio

Un latte bianco, denso, ricco: si stende e si massaggia senza sforzo….e si continua a massaggiare anche più a lungo di quanto non ce ne sia effettivamente bisogno, proprio per il piacere che ne deriva! Non si assorbe in fretta e lascia una patina un po’ unta sulla pelle, cosa che a mio avviso non lo rende adatto alla stagione calda. Gli ingredienti non particolarmente pregiati non lo penalizzano: l’olio di Soia fa arricciare un po’ il naso, il solito olio di semi di Girasole, estratti di Mandorle e Miele, Burro di Karitè, Colza, Tocoferolo…niente d’interessante, ma che nell’insieme funziona dannatamente bene! Perché il momento dell’idratazione, sia fatta con una crema piuttosto che un olio o un burro, dev’essere piacere allo stato puro e inebriare i sensi. E questa body lotion lo fa! Il suo profumo goloso persiste, anche sui vestiti!

Modificate in Lumia Selfie

Prezzo contenuto e ottima resa: un piacere da spalmare fino all’ultima goccia! Lavera, in fatto di body care, non mi delude, ancora una volta!

L.

wp_20170305_16_46_50_pro

 

la combo#1 Bio Happy Greenwood

E’ estremamente raro che io usi bagnoschiuma e crema corpo della stessa linea/profumazione in combo. Per qualche anno della mia vita ho avuto serie difficoltà ad usare prodotti profumati, specie ai tempi della cosmesi tradizionale: ero quasi in overdose da profumi sintetici, mi procuravano immediatamente nausea e mal di testa. La combo era praticamente impossibile! Con il tempo e soprattutto con il passaggio all’eco-bio l’emergenza è rientrata ed il mondo, per me, è tornato ad essere profumato: semplicemente nella maggior parte dei casi bagnoschiuma e crema corpo hanno tempistiche/usi/quantità differenti e quasi mai vanno di pari passo.
Inaspettatamente è capitato di finirli in contemporanea ed ho pensato
<<perché no?>>
 
Bio Happy è un nuovo brand figlio della sempre brava Gala, già mamma di Bionova, Delidea e Mil Mil Natura. Propone alcune linee di bagnoschiuma e crema corpo low cost, profumate e dai pack deliziosi.
 
Le profumazioni sembravano apparentemente tutte troppo “estive” per invitarmi all’acquisto in febbraio, salvo “Sensual-Mille e una notte” e, appunto, Greenwood-Legni e Scorze.
piramide5
 
<<Una fragranza maschile piena di vitalità. Menta, lavanda ed eucalipto donano freschezza mentre l’accordo di legni, opoponaxe vaniglia arricchiti da un accento di vetiver regalano una raffinata struttura>>
 
WP_20160210_21_53_36_ProBIO HAPPY GREENWOOD SHOWER GEL ml 200 €3,99
inci: Aqua, Coco-glucoside, Glycerin, Sodium coco-sulfate, Caprylyl Capryl Glucoside, Aloe barbadensis leaf juice*, Xanthan gum, Sodium benzoate, Potassium sorbate, Lactic acid,Parfum°.

* organic, ° from natural essential oils


Il pack è semplice e funzionale; il prodotto si presenta come un gel piuttosto denso dalla profumazione delicata. Genera poca schiuma, ma la cosa per me non costituisce un problema. Cos’altro si può dire su un docciaschiuma? Lava… e tanto basta! E’ gradevole, la sua profumazione non è invadente e rimane confinata all’atto stesso della doccia: in altri termini non permane sulla pelle e direi che va bene così! Tensioattivi a parte, da segnalare nell’inci c’è solo l’Aloe Vera: un prodotto semplice ma funzionale, per le amanti degli “INCI” corti! 😉
 
WP_20160210_21_53_51_ProBIO HAPPY GREENWOOD BODY LOTION  ml 150 €3,99
inci: Aqua, Helianthus annus seed oil*, Prunus amygdalus dulcis oil,Glycerin, Coco-caprylate, Cetearyl alcoholGlyceryl stearate citrate, Aloe barbadensis leaf juice*, Butyrospermum parkii butter*, Theobroma cacao seed butter*, Tocopherol, Glyceryl caprylate, Xanthan gum, Beta-sitosterol, Squalene, Lactic acid, Benzyl alcohol, Sodium benzoate, Potassium sorbate, Parfum°, Linalool°, Coumarin°, Limonene°.

* organic, ° from natural essential oils

Il pack è il medesimo in versione più piccola. La crema è mediamente fluida, si stende velocemente e non necessita di un gran massaggio. Anche in questo caso la profumazione è davvero lieve, ma persistente! Applicata in genere il primo pomeriggio, anche dopo 3 o 4 ore si sente, ma solo “annusandosi”, per il ciclo <<non aspettatevi di lasciare la scia>>. Il grado d’idratazione mi sembra buono nonostante la stagione sia ancora fredda ed il prodotto non particolarmente ricco: il giorno dopo la pelle è ancora liscia e morbida!
Anche qui abbiamo un prodotto semplice, con olio di semi di girasole, olio di mandorle dolci, di nuovo Aloe Vera, burro di karitè, burro di cacao, vitamina E: la classica body lotion senza impegno!
 
La linea è certificata Natrue e, ripeto, ha un prezzo realmente competitivo! Inoltre… vogliamo parlare del pack e di quanto sia bello il motivo di foglie che lo decora?! Mi piace e lo trovo perfetto anche per un regalo! La sua profumazione è calda, legnosa ovviamente… ma non pesante e stucchevole! Mi ricorda vagamente l’olio anti-age di Khadì, che tanto mi era piaciuto la scorsa estate!
WP_20160210_21_53_01_Pro
 
In definitiva questa linea rappresenta un po’ quel che cerco in questo momento: prodotti “facili” per una body care anche dell’ultimo secondo, che non sia impegnativa né dal punto di vista economico né da quello dell’applicazione. Quando al mattino avete energie sufficienti appena per scendere a far colazione e non avete il tempo di star lì ad usare dieci creme diverse, tutto ciò che si desidera è un prodotto easy, leggero da stendere e di rapido assorbimento, che sia buono per tutto il corpo e ci faccia sentire un po’ meglio.    
Tornerà il tempo per i burri corpo e rifioriranno le energie per un buon massaggio…. <<ma non è questo il giorno!>>, come giustamente diceva Aragorn… e se lo dice lui, io ci credo!
L.

Mil Mil Natura: NATRUE al supermercato!

Prodotti per l’igiene della persona, di grande formato, economici, disponibili al supermercato…. e certificati Natrue?! Ebbene sì, ci siamo arrivati anche noi! Qualche mese fa ormai, quando mi è arrivato il classico dépliant con le periodiche offerte dell’Ipercoop, quasi non credevo ai miei occhi! La Gala (già mamma di Bionova e Delidea) ha prodotto per Mil Mil una linea completamente ecobio destinata alla grande distribuzione e fregiata di una certificazione di tutto rispetto! In genere se si pensa alla Mil Mil, la si associa a prodotti estremamente economici da discount (ricordo nel mio passato la maschera per capelli al cocco in confezione gigante!!) con inci non accettabili….ma niente di troppo diverso dai soliti Nivea, Garnier, ecc. Grande sorpresa quindi nel trovare dei prodotti pensati per l’igiene quotidiana delle famiglie (poiché di grande formato ed economici) con ottimi inci e, addirittura, certificati! Ciò dimostra che la domanda si fa sempre più pressante e la Mil Mil si è adeguata lanciando una linea di nicchia ma di TUTTO RISPETTO (a differenza delle presunte linee eco-bio lanciate dalle major del settore: delle colossali prese in giro)! 

041120141352

Detergente Intimo, Bagnodoccia e Shampoo Purificante Mil Mil Natura

La linea si compone di Bagnodoccia, Detergente Intimo, Sapone Viso & Mani, 2 tipologie di Shampoo (idratante & purificante). Io ho acquistato, ormai tante e tante volte, Bagnodoccia e Detergente Intimo e, per il mio compagno, lo Shampoo Purificante Delicato .

BAGNODOCCIA DELICATO IDRATANTE ml 500 

INCI: Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Ammonium Lauryl Sulfate, Maris Sal, Decyl Glucoside, Phyllostachys Bambusoides Leaf Extract, Glyceryl Oleate, Disodium Cocoyl Glutamate, Hydrogenated Palm Glycerides, Lactic Acid, Magnesium Sulfate, Tocopherol, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Parfum, Linalool, Limonene, Benzyl Salicylate

Con Aloe Vera ed estratto di Bambù biologici. L’ho comprato, come dicevo, molte volte, e ciò significa che mi piace tanto! E’ un gel morbido e denso, dal profumo fresco e delicato, leggermente agrumato! Produce una morbida schiuma, deterge delicatamente senza aggredire e, al risciacquo, la pelle è morbida e idratata! Una cosa che sicuramente salta all’occhio, è la somiglianza con il Bagnoschiuma Bionova: il fatto che siano prodotti dalla stessa azienda forse influisce su una piccola mancanza di originalità, con differenze riscontrabili giusto su quantità & prezzi (in questo caso, a nostro favore)! In casa ormai è una presenza costante!

DETERGENTE INTIMO  ml 300 

INCI: Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Coco-Glucoside, Glycerin, Caprylyl Capryl Glucoside, Calendula Officinalis Flower Extract, Chamomilla Recutita Flower Extract, Melaleuca Alternifolia Leaf Oil, Citrus Sinensis Peel Oil Expressed, Citrus Bergamia Peel Oil Expressed, Lavandula Angustifolia Oil, Saccharum Officinarum Extract, Betaine, Xantham Gum, Lactic Acid, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Limonene, Linalool.

Con Aloe Vera, estratti di Calendula e di Camomilla, Zucchero di Canna, o.e. di Tea Tree, Lavanda, Arancio Dolce e Bergamotto. Ne abbiamo già parlato: mi piace molto sia per il suo uso specifico, sia come detergente viso. Anche questo comprato e ricomprato e ricomprato ancora! Altro da aggiungere? Un prodotto davvero valido e, a mio avviso, ben formulato… (vi rimando al POST dedicato)

SHAMPOO PURIFICANTE DELICATO  ml 300 

INCI: Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Ammonium Lauryl Sulfate, Decyl Glucoside, Maris Sal, Glycerin, Camellia Sinensis Leaf Extract, Verbena Officinalis Leaf Rectified Oil, Hydrolyzed Rice Protein, Coco-Glucoside, Glyceryl Oleate, Disodium Cocoyl Glutamate,Hydrolyzed Keratin, Sodium Cocoyl Glutamate, Magnesium Sulfate, Lactic Acid, Hydrogenated Palm Glycerides Citrate, Tocopherol, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate,Parfum, Citral, Limonene, Geraniol.

Con estratto di The Verde biologico, o.e. di Verbena, Proteine del riso, Aloe Vera. Questo shampoo è del mio compagno (che ha i capelli rasati…per cui la sua opinione in fatto di shampoo è relativa) ma ho avuto modo di provarlo anch’io: a causa di una serie di fattori che non sto qui a spiegare (l’e-commerce in questione non aveva alcuna colpa, ci tengo a precisare), un mio ordine contenente shampoo & tutto il necessaire per i capelli mi è arrivato con un ritardo mostruoso (circa un mese…). Dopo aver dato fondo a tutti i campioncini in mio possesso e coltivando l’illusione che il pacco stesse arrivando da un momento all’altro, non mi sono data la pena di procurarmene un altro e ho attinto da ciò che offriva la mia casa! E’ uno shampoo delicato, è vero, per cui si presta ad un uso frequente! Al tempo stesso lava bene e lascia i capelli morbidi e lucidi. La profumazione è appena percettibile e non persiste sui capelli (come potrebbe aggiungendoci dopo una qualche lozione Biofficina Toscana?! Chi le ha provate, sa di cosa parlo….). Lo promuovo, non posso fare altrimenti!

280220152035     280220152036

La certificazione Natrue, nota a livello internazionale, impone che gli ingredienti naturali e biologici non siano in quantità inferiore al 95% della composizione totale!! L’intera linea è dermatologicamente testata, ha 0% parabeni, SLS/SLES, PEG, Nichel tested < 0,1 ppm, ph fisiologico. Cercate in giro questo espositore: non passerà inosservato il bellissimo contrasto tra il cartone riciclato e il verde delle confezioni (plastica riciclata al 50%)….anche questa un’ottima strategia di marketing! Un abbinamento che rimanda subito a qualcosa di naturale, prima ancora di accostarsi a leggere gli inci e rimanere deliziosamente sorpresi! 🙂

L.