salviamo la faccia!

Quando si rientra dalle vacanze, sebbene lo spirito sia rinvigorito, il corpo spesso non è al top. Molto comune è prendere peso perché si è molto più rilassati e non particolarmente fermi nell’opporsi alle tentazioni. Poi, magari, ci si trova all’estero …. e quando ti ricapita di assaggiare questo o quell’altro? Io, ad esempio, sono tornata con 1,2 kg sul groppone che, davvero, non so spiegare nella maniera più assoluta….. (sarà il metabolismo?l’età? )

CIMG4294   CIMG4377   CIMG4388

Ma non solo: un repentino cambio di alimentazione e clima, unito allo stravolgimento delle proprie abitudini e della routine a noi tanto cara, ci si legge letteralmente in faccia! Le imperfezioni fioriscono sulle nostre guance (…naso, mento, fronte…) e più ci opponiamo, più loro proliferano allegramente.
Sono arrivata alle ferie con la pelle già piuttosto provata da stress e stanchezza. Tant’è che, sapendo di dover trascorrere la notte all’aeroporto di Schiphol, la mia intenzione era di partire completamente struccata. Ciò, tuttavia, non è stato possibile perché non ero davvero in condizioni accettabili (anche io ho una dignità)! Ad una situazione già precaria, si è aggiunta l’aggravante “aereo”: come ho già accennato, la mia pelle reagisce stranamente all’alta quota: se al decollo è ok, all’atterraggio sbocciano nuove forme di vita….
immaginiamo in questo caso in cui partivo già mal combinata ed ho dovuto prendere 6 voli nell’arco di 6 giorni.
Ebbene, sono tornata con il viso davvero malridotto, come non mi capitava da tempo. Una sorta di adolescente-con-acne-travestita-da-adulta, molto umiliante.
In altri tempi avrei iniziato a fare maschere su maschere… e scrub….e ogni sorta di trattamento mi balenasse per la testa. Questa volta, invece….
290820152790

Crema Resque, Remedia

CREMA RESQUE, REMEDIA, 50 ml  €16,00

INCI: Olea europaea fruit oil*, Prunus amygdalus dulcis oil*, Carthamus tinctorius oil*, Cera alba*, Aqua, Alcohol*, Simmondsia chinensis oil*, Prunus avium extract*, Clematis vitalba extract*, Pyrus malus extract*, Impatiens balsamina extract*, Ornithogalum umbellatum extract*, Helianthemum nummularium extract*,  Lavandula angustifolia oil*, limonene**, geraniol**, linalool**. ** componenti naturali degli OE

* da agricoltura biologica. 

<< da applicare in ogni tipo di emergenza>>… davvero appropriato!

Questo unguento altro non è che la versione solida, concepita per applicazioni locali, del famoso rimedio d’emergenza del dott. Bach (in effetti nella composizione, troviamo i 5 Fiori del Rescue Remedy: Cherry Plum, Clematis, Impatiens, Rock Rose, Star of Bethlehem). E’ indicata per bruciature, irritazioni, screpolature, sfoghi, dolori e traumi, punture d’insetto, herpes, e-chi-più-ne-ha-più-ne-metta.

Ok, avevo un’emergenza in corso ed un rimedio d’emergenza in tasca!

La mia intenzione è stata semplicemente quella di dare una mano alla mia pelle nel recuperare il suo equilibrio e favorire il naturale turn-over (poiché la crema Rescue <<mobilizza le forze di guarigione dell’organismo>>). Dunque viso deterso con prodotti delicati (nulla di sgrassante, purificante, levigante, ecc..), una spruzzata d’idrolato (nello specifico, Lavanda) e applicata Rescue Cream localmente sulle aree “provate” del mio viso. La cosa che colpisce è come si attenui il rossore, quasi da subito. Giorno dopo giorno poi, la pelle si normalizza, recupera levigatezza e uniformità. Nell’arco di una settimana sono riuscita ad uscire senza trucco, che non è poco considerate le condizioni in cui versavo! Specie superati gli -enta ci si accorge di quanto la pelle rallenti a riprendersi da qualsiasi trauma…

Non lasciatevi ingannare dal nome, però! Non si tratta di una crema, bensì di un unguento, naturalmente oleoso (oli di oliva, mandorle dolci, cartamo, jojoba….) e dall’odore gradevole e delicato. Uno di quei prodotti che è bene sempre avere in casa proprio come gel d’aloe vera e burro di karitè! Remedia è un marchio per me relativamente nuovo, ma che ha destato da subito la mia curiosità! Avremo modo di tornarci…

290820152788290820152792

consigli ed ovvietà

1. lasciare in pace la faccia, non toccarla e guardarsi allo specchio a debita distanza il meno possibile (per evitare di cadere in tentazione e arrecare ancor più danno);

2. no scrub! specie se l’infiammo è in corso (quando l’imperfezione è ormai cicatrizzata ok, regolarmente, ma senza esagerare);

3. chi dice di non truccarsi?! Andate voi in giro con i crateri lunari in volto! Ok al fondotinta, meglio se minerale, poiché favorirà il “seccarsi” dell’area incriminata!

4. no ai prodotti aggressivi: detergenti specifici per pelli acneiche e problematiche, a volte, sono così “sgrassanti” che la pelle, nel tentativo di riequilibrarsi, tenderà a produrre ancor più sebo e via così in un circolo vizioso che non avrà mai fine! una detersione completa, accurata ma delicata!

Ora, della vacanza, potranno rimanere solo bei ricordi… e per le foto pazienza… c’è sempre photoshop!

L.

la preghiera della buonanotte…

“ti prego cremina CMD, aiutami! Fa che domattina al risveglio questa terrificante imperfezione sia svanita (o almeno migliorata, sgonfiata, sfiammata, ridimensionata, schiarita…)! Agisci durante la notte a fai il miracolo!”…
Tutti abbiamo bisogno di confidare in qualcosa che ci aiuti, quando noi non possiamo far nulla. In genere, accade la sera: ci strucchiamo e scopriamo, grazie al nostro specchio super ingranditore dell’IKEA, che abbiamo visite (anche in un età in cui dovremmo essere ragionevolmente al sicuro). In alcuni casi si tratta di imperfezioni già spaventose a occhio nudo, in altri sono di dimensioni ancora contenute o addirittura invisibili senza il caro FRÄCK, che poi diventano mostruose dopo il nostro intervento. Ci accaniamo con una ferocia tale che, dopo aver inutilmente martoriato la nostra faccia, ci guardiamo con lucidità nello specchio e pensiamo: << Oh no!! cos’ho fatto!!>>. Quello che prima era un timido puntino all’orizzonte, si è trasformato in una enormità avente vita propria. Bene, ed è proprio a questo punto che scattano le preghiere … e la cremina CMD!

020620152473CMD Olio di Melaleuca Pomata allo Zinco  15ml €9,59 (Ecco-Verde)

INCI: Sesamum Indicum Oil*, LoessZinc Oxide, Cera Alba, Alcohol, Propolis Cera, Melaleuca AlternifoliaOil*, Mentha Piperita Oil*, Leptospermum Scoparium Oil, Tocopherol (*Raw materials certified organic)
Questo genere di prodotti non fa miracoli, di questo sono sempre stata fermamente convinta! Ma abbiamo bisogno di credere in qualcosa nelle nostre notti di disperazione, e questa si dimostra ogni volta (o quasi) una valida alleata! Si presenta come una pomata solida e grigiastra, che si scioglie col calore delle dita. La sua azione disinfettante e sfiammante è data dalla combinazione di Argilla, Ossido di Zinco, Olio di Melaleuca (altrimenti noto come Tea Tree Oil)e Propoli! Il suo odore è gradevole e fresco grazie all’olio di Menta Piperita! E’ confortevole da indossare poiché non si secca, ma sulla pelle rimane sempre piuttosto cremosa (alcuni prodotti del genere a base di argilla induriscono e “spaccano”, non so se mi sono spiegata!!). Premetto col dire che non funziona se usata come prevenzione di qualcosa che s’immagina stia per nascere (ma anche in questo caso male non fa, io la metto lo stesso!); invece è piuttosto valida sui mostri già “sviluppati” (….e non aggiungo altro, per carità)!
020620152474
Al mattino, nel migliore dei casi, la parte sarà meno arrossata & infiammata;… nel peggiore…beh, dovrete usare tanto correttore, maledicendovi!
Le eventuali macchie che lascerete sul cuscino verranno via con facilità, non temete!
Ad ogni modo bisogna prevalentemente lavorare sui nostri raptus di follia, più che tentare di correre ai ripari con la pomata CMD! E, soprattutto…. eliminate FRÄCK dalle vostre vite, vi prego!!
IMG-20150603-WA0016

boicottiamolo!!

L.