Weleda & Kina Yoshimoto

Ad usar campioncini ci si prende gusto: prima vari ed eventuali per il corpo, poi Agronauti ora Weleda. Già perché ho vinto il giveaway indetto dalla cara Giulia (Kina Yoshimoto), il cui canale è una boccata d’aria pulita in quella baraonda che è diventata You Tube (e non aggiungo altro, per carità). Vedetelo e mi darete ragione!!
Ne sono stata particolarmente contenta perché ho avuto modo di provare alcuni prodotti di un marchio che mi attrae e mi respinge al tempo stesso.
Weleda è stata tra i pionieri del bio per cui la sua esperienza è fuori discussione. Molto spesso alcuni prodotti mi hanno incuriosita, ma c’è sempre stato qualche fattore che mi ha fatto desistere dall’acquisto. E’ altresì vero che i prodotti da me acquistati nel corso degli anni in full-size, sebbene non siano molti, in generale mi hanno mediamente soddisfatta.
Per cui contenta come una scolaretta, mi sono tuffata nella sperimentazione! Il graziosissimo pacchetto conteneva:
 
 
Mandorla, Doccia cremosa sensitive & Crema fluida sensitive.
WP_20151122_13_19_13_Pro
La profumazione di questa linea ha tutta la meravigliosa dolcezza della mandorla, colta nella maniera più fresca e delicata possibile. In genere il profumo di  mandorla, se appena più intenso ed artificiale, può facilmente diventare nauseante, invece qui ricorda molto verosimilmente il latte di mandorla. Il doccia crema praticamente non genera schiuma, è molto gradevole, peccato solo che la profumazione si perda del tutto! Per quanto riguarda il fluido corpo, invece, è molto goloso da spalmare: unisce tutta la praticità di applicazione di un fluido alla ricchezza di una crema! Per intenderci: si spalma in fretta, non è unto ma ricco & confortevole! Purtroppo anche in questo caso l’odore di mandorla si percepisce solo all’atto del massaggio, per poi svanire completamente! Ma che peccato!!! Ugualmente è un prodotto che terrò a mente, forse più indicato per la primavera!
 
Limone, Crema Fluida trattamento idratante.
Molto carina! Mi piace la sua texture fluida e cremosa al tempo stesso, si assorbe in un gesto e non unge (non per questo però è poco idratante). Il fatto è che ci sono giorni in cui una donna non può star lì 10 minuti a massaggiare sul corpo una crema o un burro (io lo farei per tutto il giorno, se potessi…): si esce dalla vasca e ci si domanda <<farò in tempo per la crema?!>>. Precisamente. Proprio in quei giorni in cui 5 minuti possono fare la differenza un consistenza del genere ti salva la situazione e in pochi istanti il corpo è idratato e profumato, senza rinunce! Nello specifico il profumo è fresco, energizzante! Quella leggera nota alcolica ne fa una perfetta crema al…limoncello! 😉
 
Olivello Spinoso, Crema Fluida trattamento nutriente.
Mi è parsa un tantino più fluida della precedente, ma al tempo stesso più “ricca”. Il suo odore non è associabile a nient’altro, mi riesce difficile descriverlo… ad ogni modo non mi fa impazzire ma non posso dire che sia sgradevole e comunque una volta steso non lo si percepisce addosso, per cui ritenetevi pure libere di utilizzare il vostro profumo preferito! Come sopra: veloce da applicare e ne basta davvero poca (per questo motivo anche il costo della full-size penso possa essere facilmente ammortizzato!). L’applicazione di una crema corpo tuttavia è un’esperienza plurisensoriale, sicché ho preferito le due precedenti, perché anche il naso vuole la sua parte!
 
Crema Mani rigenerante al melograno. Lo dico da subito, mi è piaciuta molto! Forse un tantino più fluida di quel che si vorrebbe per una crema mani! Il suo profumo era perfettamente nelle mie corde, ma nulla che mi ricordasse anche vagamente il melograno.La cosa bella di questa crema è, ancora una volta, la sua “semplicità” d’uso: si applica velocemente e, soprattutto, non lascia le mani unte, cosa assolutamente fondamentale! Questa caratteristica ne fa un’ottima crema da borsetta per chi avesse l’abitudine a portarsela dietro oppure, come nel mio caso, una perfetta compagna da “scrivania”! Ma anche prima di andare a dormire (detesto lasciare impronte sulle copertine dei libri!!).
WP_20151122_13_17_56_Pro
 
Arnica Gel doccia sport. Lo sto usando proprio in questo periodo in palestra in full-size (l’abbiamo visto proprio nello scorso post per cui non mi dilungo e vi rimando direttamente QUI). Senz’altro un buon prodotto, forse non completamente irrinunciabile, ma comunque buono!
 
Olio per massaggi all’Arnica. Anche questi campioncini mi hanno seguita in palestra! L’olio è ricco e molto confortevole! L’ho provato su pelle bagnata dopo la doccia: si lascia massaggiare con molto piacere ma non mi è parso di avvertire alcuna sensazione di calore. Su pelle tamponata, invece, mi è piaciuto ancor di più: mi sono coccolata con un bel massaggio defaticante dalle caviglie lungo tutta la gamba: la pelle è apparsa subito più levigata e per nulla unta! Il “benessere” non ha tardato a manifestarsi (merito del massaggio? Dell’olio? Di entrambi? …..o effetto placebo?) ma, ripeto, nessuna sensazione di calore. A questo punto mi domando se non abbia male interpretato ciò che era scritto sulla bustina. Ah, dimenticavo! Questi campioncini hanno l’apertura “facilitata” più indovinata della storia dei samples!!! Comunque prodotto interessante!
 
Olio Cellulite alla Betulla. Anche di quest’olio ne abbiamo già parlato in un post tutto suo la scorsa primavera/estate poiché avevo acquistato il cofanetto per il trattamento inside-out (decotto+olio), per cui per maggiori dettagli vi rimando QUI. Ribadisco in sintesi il concetto: forse una sola confezione non è stata sufficiente a farmelo apprezzare completamente sotto il punto di vista della cellulite, ma ad ogni modo la pelle era bella a vedersi & toccarsi!
WP_20151122_13_17_21_Pro
 
Miglio Shampoo trattante.
WP_20151122_13_18_42_Pro
Nei confronti degli shampoo sono sempre un po’ scettica, in formato campioncino è difficile anche che io li provi. In questo caso, come mi sta accadendo ultimamente, mi son dovuta ricredere: l’ho trovato un buon prodotto dall’odore, per me, gradevole (mi ha ricordato il Bioturm, ma un po’ più marcato forse), dalla giusta densità e dalla capacità di lavare i capelli in maniera completamente soddisfacente! Non so come avrebbe reagito la mia cute un po’ problematica sul lungo periodo, ma la prima impressione è stata buona!
 
Rosa Mosqueta trattamento idratante levigante. Il problema che ho riscontrato con questa crema è essenzialmente il fatto che resti un po’ unta in superficie, anche se usata con moderazione. Questo comporta un po’ di difficoltà nell’applicare il fondo minerale dopo, poiché il pennello non “scorre” sul viso con facilità e si tende ad usare più prodotto di quel che mi piace indossare. Per il resto durante la giornata il viso non si lucida più che con altre creme, per cui è solo una questione di praticità all’atto del trucco. Inoltre è risaputo che io non usi da un po’ un trattamento occhi specifico, bensì applichi nell’area perioculare la stessa crema viso: avendo una buona quota alcolica (che si sente anche al naso) è ovvio che vicino l’occhio possa dare un po’ di fastidio, ma solo durante l’applicazione (questo “contro” naturalmente dipende dall’uso improprio che ne faccio io). Dunque un buon prodotto ma un po’ più ricco di quel che serva a me, ora.
 
Iris trattamento idratante tonificante. Non ho una pelle tale da dire che una crema non faccia assolutamente al caso mio: in genere giocando sulle quantità riesco a farmi andar bene quasi ogni tipologia! In questo caso penso, come prima, che non sia ideale per me ma solo perché ho provato qualcosa che mi si adatta ancor meglio ultimamente! E’ un tantino più fluida e leggera della precedente, fermo restando il discordo alcool, lucidità e applicazione del make-up. Tuttavia la sua texture me l’ha fatta preferire! Di nuovo: una buona crema che non fa esattamente al caso mio ma che ad ogni modo resta un buon prodotto!
WP_20151122_13_20_13_Pro
 
Ebbene… impressioni? Positive! Non c’è nulla che io abbia bocciato ma è anche vero che non tutto è candidabile all’acquisto in full-size! Ciò che di sicuro metto nel mio carrello immaginario sono le creme corpo: mi è piaciuta la loro praticità, caratteristica fondamentale per una persona con i minuti contati! Praticità che non ne penalizza l’efficacia, bisogna dirlo! Nello specifico quella alla mandorla mi ha fatto fare un tuffo nel passato, molto buona e raffinata!
Un giudizio basato sull’uso di un campione è sempre da prendere con le pinze ma spesso è sufficiente a farti percepire subito una certa empatia con un prodotto piuttosto che con un altro, per cui siate buoni e concedetemi il beneficio del dubbio!
…e ancora … grazie Giulia!
L.

doppio attacco alla cellulite: kit Betulla Weleda

La parafarmacia in genere è un posto in cui mi sento al sicuro da qualsiasi tipo di tentazione: pochissimi prodotti appetibili e a costi anche più alti rispetto agli e-commerce. Mi ha colta del tutto impreparata trovare, assieme a quei 3 o 4 prodotti Weleda sempre presenti, anche un interessante kit della linea anticellulite alla Betulla di cui peraltro potevo fare tranquillamente a meno ma il cui pensiero non mi ha dato tregua fino a quando non l’ho fatto mio. Sebbene possa sembrare il contrario, me ne rendo conto, la cellulite in realtà non è una mia ossessione: la combatto per principio ma non ritengo sia un mio particolare problema (c’è, pace).

090520152359

Trattamento anti-cellulite “dentro&fuori” alla Betulla, Weleda, €25 circa

Il concept di questo prodotto, tuttavia, è irresistibile: 2 prodotti a base di betulla, da usare in sinergia ma su 2 fronti differenti. Un decotto da bere ed un olio da massaggiare: un attacco dall’interno per drenare e purificarsi ed uno dall’esterno per levigare eventuali inestetismi e migliorare l’aspetto delle aree interessate. 

090520152371

Olio Cellulite alla Betulla, Weleda

OLIO CELLULITE ALLA BETULLA  ml100

INCI:  Prunus Armeniaca (Apricot) Kernel Oil, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil, Triticum Vulgare (Wheat) Germ Oil, Fragrance (Parfum)*, Betula Alba Leaf Extract,Limonene*,  Ruscus Aculeatus Root Extract, Rosmarinus Officinalis (Rosemary) Leaf Extract, , Linalool*, Citronellol*, Geraniol*, Citral*.

* from natural essential oils

Un mix a base di olio di nocciolo di albicocca (azione rigenerante), olio di Jojoba, olio di germe di grano (ricco di vitamina E e lecitina per un’azione ricostituente), estratto di betulla (regola l’umidità e stimola il metabolismo), di rusco (attivo sulle stasi liquide e venose), di rosmarino (stimola circolazione e metabolismo).

090520152369

Decotto di Betulla, Weleda

DECOTTO DI BETULLA  ml200

INGREDIENTI: estratto di betulla*(acqua; Betula pendula Roth., foglie); acqua; succo di limone**

*da raccolta spontanea ecologica;

**da coltivazione biodinamica

Questo decotto (a base di giovani foglie di betulla provenienti dai boschi della Boemia meridionale) può essere aggiunto a tisane, succo di frutta, green smoothies o anche semplicemente ad acqua (2 cucchiai nella  carinissima BetBottle in dotazione da portare con sè). La pianta di Betulla ha una proprietà unica: separa il processo salino da quello proteico. Indirizza il primo verso la corteccia rendendola dura, mentre nelle foglie alberga il secondo, senza formazioni saline. Ecco perché le foglie sono in grado stimolare l’attività renale, smuovere eventuali depositi e contribuire alla loro rimozione.

100520152378

…nella tisana, al mattino…

110520152382

…nella BetBottle e via!…

D-DAY domenica 10 maggio: si inizia!! (molto entusiasmo!!)

venerdì 22 maggio:

Ho provato il decotto sia nella tisana (e in questo caso il sapore si perde del tutto), che disperso in acqua nella BetBottle (sapore gradevole, nessuno sforzo per berlo!) E’ finito oggi, dunque se si seguono le indicazioni dell’azienda, con 200 ml di prodotto si riescono a coprire 12 gg scarsi. Si capisce che in soli 12 gg non ci si può aspettare davvero nessun risultato visibile a livello di cellulite. Tuttavia non ho riscontrato proprio nessun effetto: né un incremento della plin plin , né un senso di leggerezza, una riduzione del gonfiore….un qualsiasi segno che indicasse almeno un accenno a drenare….nulla!!

martedì 09 giugno:

Ed è finito anche l’olio! E’ ricco ed altamente nutriente: la pelle è, sin da subito, morbidissima! L’erogatore ha i fori un po’ larghi, quindi bisogna controllare bene la quantità che si desidera far fuoriuscire; l’odore è gradevole, fresco (se avete provato il Peeling –QUI– è lo stesso). Si consigliano 2 applicazioni al giorno, ma francamente l’ho utilizzato solo al mattino poiché mi risultava un po’ troppo complicato portarmelo dietro! Dunque sono riuscita a coprire un mesetto, con una applicazione quotidiana sebbene abbondante. Anche in questo caso mi sembra un po’ troppo poco il tempo avuto a disposizione per poter apprezzare dei risultati evidenti. Ad ogni modo non escludo di riacquistarlo, magari 2 confezioni per poterlo usare sia al mattino che al pomeriggio come consigliato da Weleda! Comprate questo duo, se volete, ma prendetelo come uno starter-kit consapevoli di doverlo riassortire a breve un po’ sulla fiducia (in effetti ancor prima che vi entusiasmi!)

L.

090520152368