MEGLIO DI UN TONICO? UN IDROLATO!

Il tonico in sé non sempre è un prodotto che mi fa impazzire: molto spesso, e non chiedetemi il perché, i tonici in commercio benché naturali, contengono ingredienti inutili e che non condivido (tensioattivi, alcool, profumo, ecc…). Molto meglio andare direttamente alla fonte ed utilizzare ciò che realmente serve al nostro viso per completare l’opera di pulizia quotidiana e preparare la pelle a ricevere il trattamento successivo: un idrolato.

Un idrolato viene estratto direttamente dalla pianta con metodi più o meno sofisticati/tradizionali/innovativi, che lasciano più o meno inalterati i principi attivi che la pianta stessa vanta. In genere l’idrolato di Rosa è il mio preferito, ma in questo periodo mi sto lanciando alla scoperta di altre tipologie, ognuno con caratteristiche differenti, ma tutti ottimi in particolare per le pelli miste:

090820152717

Acqua di Ginepro MaterNatura

ACQUA DI GINEPRO MATERNATURA 125 ml €10,00 circa

INCI: Juniperus communis (Juniper floralwater)

Di MaterNatura avevo già avuto modo di provare (e di amare!) l’idrolato di Rosa. Confermo la mia ottima opinione e la buona qualità di questi prodotti! Ma, se quello alla Rosa conservava una delicata fragranza, l’idrolato di Ginepro per forza di cose è nettamente più “erbaceo”, ma comunque gradevole. Altro aspetto da non sottovalutare è il pack: pratica boccetta di plastica blu con un fantastico erogatore, che nebulizza il prodotto in maniera uniforme e delicata sul volto. Gli spruzzi eccessivamente concentrati non fanno altro che creare goccioloni e visi grondanti, senza contare che, chi li usa anche sull’area perioculare come me, può avere qualche fastidio (un getto concentrato e violento a volte crea una sorta di shock facendo tremare la palpebra). Inoltre non fa bruciare gli occhi, il che lo rende perfetto per chi applica sieri oleosi ed ha bisogno di inumidire la parte! Ottimo per le pelli miste, il Ginepro è inoltre indicato per trattare gli inestetismi legati alla cellulite e alla ritenzione idrica grazie alla sua intensa azione drenante e diuretica (sotto questo aspetto, tuttavia, non posso recensirlo. Ma sul viso ha fatto un ottimo lavoro!)

090820152721

Acqua di Amamelide Alchimia Natura

ACQUA DI AMAMELIDE ALCHIMIA NATURA 125 ml €10,00 circa

 INCI: Hamamelis virginiana water

Anche di Alchimia Natura avevo già provato l’acqua floreale di Rosa ed ora con quella di Amamelide ho riscontrato, purtroppo, gli stessi aspetti negativi: bel pack in vetro opaco, ma l’erogatore è esattamente di quelli sopracitati! Rilascia un getto troppo concentrato (infatti ho dovuto travasare il contenuto nella boccetta del MaterNatura) ed inoltre entrambi mi bruciano gli occhi: coincidenza? Eppure non posso dire di avere occhi sensibili! L’odore è gradevole, è come spruzzare una tisana (forza, avete capito cosa intendo!). L’hamamelis è universalmente riconosciuta come astringente, schiarente delle macchie, tonificante (teoricamente sarebbe ideale per occhi e palpebre gonfie, sì…..se non bruciasse! Se voleste provare questa applicazione, inevitabile è l’uso di un cotoncino imbevuto da tenere in posa per qualche minuto. Si spreca un po’ di prodotto, ma pazienza!). Dovrebbe essere utile per lenire i rossori e come dopobarba (aspetto che non ho approfondito).

090820152719

Idrolato di Lavanda Olfattiva

IDROLATO DI LAVANDA OLFATTIVA 200 ml €7,00

INCI: Lavadula officinalis ( Lavander floral water)

Ho colto l’occasione di un ordine ad Olfattiva per provare uno dei loro idrolati, allettata da un grande formato ad un prezzo, diciamocelo, estremamente conveniente! Inoltre chi si è già imbattuto in quest’azienda conosce l’alta qualità dei prodotti, la cura e l’impegno nell’eseguire la lavorazione delle materie prime con metodi della tradizione (nello specifico seguendo il calendario aldeidico lunare). Il pack è spartano, in bottiglia di plastica scura e senza spruzzino (anche questa “travasata” nella boccetta del MaterNatura che, avrete di certo capito, è la vera star di questo post). Iniziamo col dire che no, non profuma di lavanda. Nei giorni di grande caldo è stata addirittura “dissetante” per la mia pelle: viso lavato con un detergente piuttosto delicato (Omia, QUI), una generosa spruzzata di idrolato e nient’altro! Questa è stata la mia routine serale di luglio e agosto e devo dire che la mia pelle mi ha ringraziata! Non brucia gli occhi, una favola!

Naturalmente il mondo degli idrolati è vasto e molto interessante da esplorare! Spesso mi capita di usarli puri, così come descritto nel post; altre, invece, mi piace mixarne vari tipi (appositamente selezionati per le loro caratteristiche) e creare dei “tonici-ad-hoc” per le mie esigenze! Inoltre vaporizzarli direttamente sul viso, oltre che estremamente piacevole e rinfrescante con queste temperature, fa sì che il prodotto duri davvero a lungo (pensate a quanto se ne spreca imbevendo un cotoncino!!). Che altro aggiungere? Sono una idrolato-addicted, c’è poco da farci!

L.

Annunci

missione GIOVINEZZA

Archiviata ormai la mia amata Rigenera Argan (ECCOLA!), era giunta l’ora di mettermi alla ricerca di una nuova crema viso (parliamo di febbraio). Ci ho impiegato un mese buono a studiarmi varie candidate e alla fine la prescelta è stata…(rullo di tamburi):

190520152425CREMA DI GIOVINEZZA – ALCHIMIA NATURA 50 ml €31,00 (acquistata su Amici di Natura)

INCI: Aqua, Oryza sativa bran oil, Sesamum indicum oil*, Cetyl alcohol, Cucurbita pepo seed oil, Alcohol*, Cetearyl alcohol, Glyceryl stearate, Potassium palmitoyl hydrolyzed wheat protein, Echinacea purpurea extract*, Cedrus atlantica oil*, Mentha piperita extract*, Ocimum basilicum extract*, Rosmarinus officinalis extract*, Thymus extract*, Salvia officinalis extract*, Satureia hortensis extract*, Citrus aurantium amara oil*, Citrus aurantium bigaradia oil*, Cymbopogon flexuosus oil*, Citrus medica vulgaris peel oil, Curcuma longa extract, Retinyl palmitate, Tocopheryl acetate, Bisabolol, Ascorbyl palmitate, Pinus mugo leaf oil, Tocopherol, Beta-carotene, Citric acid, Xanthan gum, Lecithin, Hydrogenated lecithin, Potassium sorbate, Sodium benzoate, Lactic acid, Limonene**, Citral**, Linalool**, Geraniol**, Citronellol**, Eugenol**.

* da Agricoltura Biologica certificata secondo regolamento EEC 2092/91
** da oli essenziali naturali 100%

Non è stato semplice trovare una crema che rispondesse ai miei standard in fatto di INCI ma appena ho visto questa ho pensato “E’ lei” (tra l’altro era anche in riassortimento, ma ho atteso e atteso pazientemente dando fondo alle mie scorte di campioncini). Sono felice di aver constatato che non mi sbagliavo! Iniziamo dall’INCI, di quelli che mi piacciono tanto: olio di riso, di sesamo e di zucca (mio grande amico) tanto per cominciare, continuiamo con l’estratto di Echinacea, olio di Cedro, ancora estratti di Menta Piperita, Basilico, Rosmarino, Timo, Salvia, Santoreggia, o.e.di Arancio Amaro, di Neroli, di Lemongrass, …………e ancora liposomi di VitaminaA e E, beta-carotene e Curcuma…insomma! un cocktail-bomba al altissima concentrazione di antiossidanti ed estratti da Erbe Officinali Mediterranee di elevata attività ORAC (Oxygen  Radical Absorbance Capacity).

190520152432      190520152430

Il pack è solido, robusto: un bel vaso in vetro con tappo a vite. Ha una consistenza densa ma non compatta, quasi una mousse; è ricca, ma non untuosa: si stende con facilità e non lucida il viso! Colore giallo (dato forse dalla curcuma?), odore gradevole leggermente agrumato… è un vero piacere da usare!! Si presta bene come base trucco, sia sotto il minerale che applicando qualcosa di cremoso tipo il caro UN-COVER UP (QUI) e non è neanche proibitivo metterci su la protezione solare. Mi piace moltissimo, del resto il suo inci parla da solo: pieno zeppo di attivi e in generale ha tutto quel che serve (e che ci piace) per una buona crema anti-age!

Essendo in un periodo un po’ anarchico, da poco più di un anno non acquisto creme contorno occhi ma adopero anche nell’area perioculare la stessa crema che uso sul resto del viso: a meno che non si abbiano delle esigenze in fatto di borse o occhiaie (che purtroppo stanno iniziando a presentarsi anche per me….infatti dichiaro quasi concluso il mio periodo anarchico) si possono ottimizzare tempo e denaro: l’area non rimane lucida ed inoltre non causa bruciori, lacrimazione, ecc…(preciso però che non ho gli occhi particolarmente sensibili e non porto lenti a contatto!).

Vista la quantità nel vasetto credo che ne avrò per un mese ancora, considerato il fatto che di sera mi ritrovo spesso ad usare il caro amico Olio di Zucca (sempre Alchimia Natura, QUI); ad ogni modo mi sono già portata avanti ed ho scelto una nuova candidata….ed una candidata che sostituirà la candidata…

le mie ricerche non finiscono mai….

L.

Un olio per amico

Niente oli pregiati a questo giro; niente di raro ed esotico; nessun olio spremuto a freddo da vergini al chiaro di una falce di luna. Un semplice, banale, olio di zucca. Che poi, a ben pensarci, tanto “scontato” non è! Non c’è casa cosmetica che non proponga un suo olio di argan, piuttosto che un olio di rosa, ecc….ma quanto ad olio di zucca io, personalmente, non ne ho mai trovati in giro prima d’ora! Né mi pare di averlo mai letto negli ingredienti di qualche crema/siero. All’inizio ero un po’ frenata, sia perché l’inverno scorso è stato disastroso sotto questo profilo: vi capita mai di acquistare un flop dietro l’altro? Ecco, appunto: ho provato e bocciato svariati oli e mix di oli, che mi hanno causato più di qualche problema! Ma anche perché, soprattutto, ho una certezza nella vita: io amo gli oli, il mio viso no. Me ne dovrò fare una ragione prima o poi! Ma chi sono io per snobbare un inedito olio di zucca?
060320152086

Alchimia Natura, Olio di Zucca

OLIO DI ZUCCA, ALCHIMIA NATURA ml 100 €12,00  (acquistato su Amici di Natura)

INCI: Cucurbita pepo Oil, Tocopherol.
L’olio di zucca è un olio seboequilibrante, ricco di vitamine e oligoelementi, ideale per pelli impure che soffrono di acne e seborrea; inoltre ha proprietà anti-age, elasticizzanti e antiossidanti! Per i capelli, se adoperato come impacco pre-shampoo, aiuta a contrastarne l’eccessiva caduta rinforzando il bulbo…
insomma, un olio tuttofare! La cosa che più mi ha intrigata è stata la sua affinità a pelli problematiche (un po’ come il famoso olio di ribes nero), pur essendo un olio e vantando le classiche caratteristiche anti-age di molti altri! Il formato è grande, proprio perché può essere impiegato per più usi, ma il suo packaging non è il top: usandolo sul viso bisogna necessariamente centellinarlo ed un contagocce, in questi casi, è indispensabile. Per fortuna il “foro” è piccolino e l’olio è mediamente denso, quindi si riescono a far scendere le poche gocce che occorrono! A tal proposito immaginavo, non chiedetemi perché, che fosse un olio decisamente più leggero (non aspettatevi un olio di ricino, però)!! E’ quasi completamente inodore e questo ne facilita incredibilmente l’uso (tremavo all’idea di trovarmi di fronte ad un olio di semi di melograno bis).
Solita routine serale: su viso ben deterso e inumidito da un idrolato, applico e massaggio circa 2 gocce. Pelle liscia, idratata, morbida, luminosa….ma non unta! Anche al risveglio il viso non è lucido, fantastico!
Non temo di utilizzarlo anche nella terrificante fase premestruale, quella in cui tendo ancora purtroppo all’insorgere di qualche mostro  (finirà mai questa tortura?!)
L’olio di zucca sta alla pelle del mio viso come l’olio di ❤ cartamo e di vinaccioli ❤ stanno alla pelle del mio corpo? Ancora non posso affermarlo con certezza (lo uso da appena un paio di mesi…sebbene la confezione sembri intatta), ma di sicuro siamo diventati grandi amici: mi piace e lo raccomando caldamente!!
060320152092
In questo mio viaggio nel naturale continuo a sorprendermi ogni giorno: spesso andiamo alla ricerca di ingredienti insoliti e nuovi elisir di giovinezza, quando la risposta potrebbe essere nell’orto di casa!
L.